Ep. 30: Respiri Keanu per non far rumore

Oggi, il regista Guillermo del Toro ha rivelato che non è coinvolto nello sviluppo creativo di Death Stranding, prossimo gioco della Kojima ProductionsAnche se il gioco segna la reunion della coppia che stava lavorando a Silent Hills, questa volta, del Toro sarà semplicemente un personaggio del gioco, e non un collaboratore.

 

La notizia arriva tramite una chiamata telefonica che IGN ha avuto con del Toro, dove il regista ha affermato che il gioco è tutto frutto della mente di Hideo Kojima. In particolare, del Toro ha detto quanto segue:

Sono coinvolto come personaggio. Kojima-san mi ha chiamato e ha detto: ‘Voglio che tu sia un personaggio nel gioco,’ e ho detto: ‘Volentieri.’ Mi ha esposto le sue idee in modo che ho potuto capire il personaggio, ma so solo quello, io non sono coinvolto creativamente allo sviluppo di Death Stranding.
Questo è tutto quello che so del gioco di Kojima-san. Penso che sarà un gioco fantastico, al 100%. Dietro al gioco c’è solo lui e le sue idee, io sono solo un burattino nelle sue mani. Il mio contributo è limitato ad essere una cheerleader per le sue idee, da usare per acquisire il motion capture per ore e ore. Questo è tutto.

Infine, Guillermo Del Toro ha parlato del difficile processo di acquisizione del motion capture per il gioco:

Abbiamo fatto una scansione incredibilmente dettagliata. Ci sono volute circa sette ore o giù di lì, solo per la sola scansione. Lo abbiamo fatto con quasi il triplo delle telecamere che si usano normalmente per i modelli 3d o per i close-up. Ho fatto personalemte la scansione nei miei film, e so che quello che ha fatto Kojima mi permette di essere un vero e proprio personaggio nel gioco, ne sono certo.

Guillermo Del Toro non è coinvolto in Death Stranding, sarà solamente un personaggio del gioco. Continuate a seguirci per ulteriori informazioni sul nuovo gioco di Hideo Kojima, Death Stranding.

Fonte