DLC #2: Pokémon Sputo&Spada

gameindustry.biz ha pubblicato oggi un’intervista a  Mike Quigley, Chief Marketing Officer di Niantic, ovviamente riguardo a Pokémon GO. Potete leggere l’intervista completa qui. Traduciamo sotto le parti più interessanti.

 

 

Sugli effetti che hanno le stagioni su un gioco come Pokémon GO:

“Monitoreremo questa cosa, e il prossimo anno, potremmo iniziare a pensare di fare iniziative per il piacere di Germania, Regno Unito e Nord America che stanno procedendo verso il loro inverno.”

 

“Molte persone ci hanno dato un buon feedback per aver rilasciato il gioco in tempo per l’estate, ma abbiamo avuto anche buoni commenti in posti come l’Australia e il Brasile, quando per loro era inverno. Ci sono molte dinamiche stagionali che dobbiamo considerare. È una variabile di cui molti sviluppatori non si devono neanche preoccupare. Speriamo di poter imparare e capire come mantenere i giocatori impegnati. Forse potranno esserci dei picchi nella vendita di guanti, cappelli e cappotti.”

 

Su come la compagnia ha intenzione di espandersi dopo il successo di Pokémon GO:

“Ci aspettiamo che il team raddoppi di numero nel corso del prossimo anno. Questo vuol dire passare dalle attuali 70 persone, a 140/150 nella metà del prossimo anno. Vogliamo essere consapevoli dei costi che comporta. Stiamo crescendo ma in modo responsabile e attento, per non superare il limite.”

 

“Molte persone non lo sanno, ma questa è la quarta star-up del nostro CEO John Hanke. Con questa esperienza è molto, molto consapevole su quando, dove e come investire. Siamo terribilmente rigidi sulla nostra prioritizzazione su dove aggiungere fondi, staff e risorse, e sull’identificare i luoghi dove inserirsi nel mercato e osservare l’andamento di questo. Pokémon GO si è dimostrato essere ben oltre le nostre più pazze aspettative, ma anche se fosse stato mediocre, sarebbe stato ok per noi. Questa è una maratona, non una corsa. Abbiamo pazienza e lungimiranza.”

 

Sul futuro di Pokémon GO:

“Siamo ancora in stretto contatto con The Pokémon Company riguardo Pokémon GO e lavoriamo insieme per il futuro. È stata una collaborazione fantastica.”

 

“Ora siamo usciti dall’ondata di pazzia che è avvenuta questa estate, e le persone guardano alle piccole e grandi cose che abbiamo pubblicato, o che pubblicheremo, sperando che questo dia loro confidenza sul fatto che continueremo a investire su Pokémon GO, e siamo fiduciosi che questo possa tenere le persone legate a noi. Alcuni si allontaneranno, ma questo è nella natura dei free-to-play per mobile e lo abbiamo visto tutti nei grafici. Se questo accade, non sarebbe una sorpresa per noi. Non siamo concentrati su questo, ma sul far diventare il titolo un gran gioco, continuando ad investirci, e permettendo all’utente di decidere.”

 

 

Continuate a seguirci per novità su Pokémon GO.

Fonte