DLC #4: Death Stranding: audio analisi del trailer

È stato chiesto a Vince Zampella, CEO di Respawn Entertainment, durante l’intervista con Glixel cosa ne pensa della situazione attuale nel mondo dei videogiochi del genere sparatutto a confronto con il brand di Titanfall.

 

 

Zampella ha subito chiarito la sua visione riguardante il rilascio di Call of Duty: Modern Warfare Remastered. Infatti il gioco originale di Modern Warfare è stato creato proprio da Zampella stesso e ora che una versione rimasterizzata viene venduta dalla concorrenza in una special edition di Call of Duty: Infinite Warfare non gli fa molto piacere. Zampella ha rivelato che “È una sensazione molto strana.” e continuando: “È un gioco che ho creato io, del brand che ho creato io, nel mio vecchio studio creato anch’esso da me. Ora lo re-inpacchettano e lo rivendono contro di me. OK, posso sopportarlo”. Si percepisce comunque una nota di amarezza nelle sue parole.

 

 

Infine è stato chiesto anche cosa ne pensa di Titanfall 2. Entrambi i giochi sono pubblicati da EA e il gioco di Respawn Entertainment viene rilasciato una settimana dopo di Battlefield 1. Zampella sulla difensiva ha risposto “Se la domanda è se ho deciso io la finestra di lancio? certo!” aggiungendo “Non sono pazzo. Non sono pazzo in quel modo, per lo meno. In altri modi, probabile”. Successivamente ha rivelato che Respawn Entertainment conosceva il periodo di rilascio di entrambi i giochi, ma non con precisione.

 

Un’altra domanda fatta da Glixel è stata se ci fosse timore per lo scontro tra i due giochi; EA dovrebbe pubblicizzare Titanfall 2 danneggiando Battlefield 1 che è stato creato direttamente dalla ditta. Zampella ha risposto “È sempre un problema, soprattutto dato che sono due giochi che continuano a scontrarsi testa a testa per le vendite”.

 

Il futuro del gioco di Respawn Entertainment è insicuro dopo che è stato chiesto se vedrà la luce un terzo capitolo. Il CEO ha risposto “Non lo sappiamo. Il gioco è un successo. Siamo felici del responso e del sentimento positivo. Per le vendite non possiamo ancora dirlo. Vorremo continuare a espandere la storia e l’universo del gioco. Penso sia abbastanza sicuro che lo faremo. EA avrebbe dovuto annunciare qualcosa in più in merito. Devin?” A questo punto Devin Bennett, un responsabile delle relazioni EA, è intervenuto: “Ciò che abbiamo detto è che ci affidiamo al gioco.”

 

Zampella ha risposto, in modo un po’ più colorito di quanto riportato di seguito, “Dunque, qualsiasi cosa voglia dire”.

 

 

Le relazioni tra Respawn Entertainment e EA si fanno più aspre a causa degli ultimi avvenimenti legati a Titanfall 2.

Fonte