Stando a quanto dichiarato da svariati utenti all’interno della pagina dedicata alle opinioni dei giocatori per No Man’s Sky su Steam, sembra che il titolo non sia per nulla esente da problemi.

 

Al momento sono stati riscontrati principalmente alcuni crash dopo le schermate di caricamento o durante la pressione della combinazione alt+tab per passare da una finestra all’altra in ambiente Windows, altri hanno messo in evidenza problematiche di scarsa fluidità dovute al server stuttering oltre a problemi prestazionali per coloro che impostano il blocco del framerate a 30FPS. Per molti sembrerebbe quasi impossibile riuscire ad avere un’esperienza di gioco fluida, indipendentemente dalle impostazioni selezionate.

 

Alla community di Steam fanno eco gli utenti di GOG.com con problemi di frame-rate e l’impressionante calo a 20FPS con l’anti-aliasing abilitato, e pare che il gioco non salvi le impostazioni relative al key-binding per personalizzarne i controlli.

 

Alla luce di questi problemi prestazionali, Sean Murray, fondatore di Hello Games, sulla pagina Twitter di No Man’s Sky ha colto l’occasione per fornire alcuni suggerimenti volti a migliorare l’esperienza di gioco:

 

 

Murray ha anche potuto constatare come le problematiche di maggiore impatto siano state riscontrate da giocatori senza la libreria Visual C++ Redist 2010 installata sul proprio PC. Nel frattempo è già stata rilasciata la prima patch per PC ed è stata aperta una pagina dedicata sul sito ufficiale del gioco che riporta i consigli postati su Twitter oltre che un indirizzo email a cui rivolgersi per richiedere supporto.

 

Nelle scorse ore un nuovo team di QA è stato affiancato a quello di Sony per risolvere alcune criticità evidenziate sulla versione PS4 del titolo la cui patch è attualmente in sviluppo e che, a detta dello studio, sarà rilasciata prossimamente.

 

Per coloro che continuano a riscontrare problemi nonostante la presenza di driver aggiornati e librerie correttamente installate, oltre che di un hardware superiore ai requisiti minimi, sembrerebbe che l’unica strada percorribile sia attendere eventuali nuovi aggiornamenti da parte di Hello Games.

 

Continuate a seguirci per eventuali futuri aggiornamenti in merito. Ricordiamo che No Man’s Sky è attualmente disponibile su PC, PlayStation 4.

Fonte