Ep. 39: Ai confini etici della Realtà Virtuale

Durante un panel allo Star Wars Celebration Europe tenutosi all’ ExCeL London Exhibition Centre, Amy Hennig ha parlato del titolo di Star Wars sviluppato da Visceral Games.

 

Ci vorrà ancora molto per vedere il gioco, in quanto uscirà solo nel 2018. Al momento non ha neanche un nome ufficiale.

 

Il team una storia originale ambientata nell’universo di Star Wars con personaggi originali, nuove ambientazioni, creature e tecnologie. Il tutto sempre restando fedele alla saga, cosa permesse dalla stretta collaborazione con Lucasffilm.

 

La Hennig ha detto che è troppo presto per parlare del gioco, ma visto che ci sono molti curiosi che fanno domande, trova giusto dire almeno come stanno affrontando il processo di sviluppo.

 

Durante il discorso sono stati mostrati tre concept art, che trovate in calce alla notizia, e ha spiegato al loro interno sono presenti alcuni indizi che faranno fare ai fan ipotesi e speculazioni.

 

Stando alla Hennig, il processo creativo del gioco è molto simile a quanto ha vissuto con Uncharted. Questo però non vuol dire che il gameplay sarà lo stesso, cosa che la folla ha subito pensato non appena è stato menzionato il titolo di Naughty Dog.

 

Lo scopo ultimo del titolo sarà quello di dare ai fan la sensazione di aver visto un film di Star Wars non appena terminato il gioco.

 

Un altra curiosità svelata è che il solitamente nei film il cast principale di trova sempre ad avere a che fare con un numero di nemici maggiore a quanto sono loro. Cosa che implica che i personaggi debbano essere più furbi dei loro avversari e lo scopo della Hennig è proprio quello di trasmettere questa sensazione nel gameplay.

Amy Hennig parla del gioco di Star Wars sviluppato da Visceral Games

Fonte