Gameromancer DLC #1: un cancro di nome Steam

Oculus Rift sarà in grado di emulare uno dei maggiori punti di forza del Vive.

 

“Room scale VR” è il termine usato per definire la capacità del visore di monitorare il nostro corpo in base alle dimensioni di una stanza. Visori come Playstation VR, Oculus Rift e HTC Vive rilevano molto bene la parte superiore del corpo e il movimento della testa.

 

Una dei vantaggi di Vive è la tecnologia Lighthouse. Questa tecnologia funziona collegando il visore con altri due sensori posizionati in determinati punti di una stanza, permettendo di catturare un’area più ampia ed entrare completamente in un mondo virtuale.

 

Secondo il responsabile Oculus, Jason Rubin, il visore avrà le stesse capacità, e la compagnia potrà dimostrarlo in futuro.

 

Rubin afferma anche:

 

Alcune persone vogliono davvero la tecnologia room scale. E’ decisamente fantastico. Abbiamo la capacità tecnologica per fornirla.

Ad un certo punto lo dimostreremo.

 

A causa dello spazio relativamente ampio richiesto per utilizzare questa funzionalità, non sarà una priorità per Oculus:

 

Non crediamo che non tutti i possessori avranno questo spazio in generale. Dispone di una copertura d’area di 21mq circa.

 

 

Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti riguardo l’Oculus rift, disponibile dal 28 Marzo.

Fonte