Don't Be So Serious - Speciale Death Stranding (Spoiler!)

Gli utenti che acquistano Super Mario Maker non vengono forniti di tutti i tool necessari per creare livelli fin dall’inizio, in maniera simile a quanto avviene con i vari materiali di LittleBigPlanet (di Media Molecule). Chi avvia il nuovo titolo Nintendo, infatti, deve aspettare almeno 15 minuti circa prima che gli strumenti e i contenuti inizino a sbloccarsi e ad essere aggiunti all’editor.

 

L’ultimo numero di EDGE presenta un’intervista con il Producer di Nintendo, Takashi Tezuka, che spiega proprio la decisione dell’azienda di non inserire tutti i contenuti fin dall’inizio:

 

Questa decisione ha fatto parte delle nostre politiche di base [sul titolo]. Volevamo che le ricompense diventassero sempre di più man mano che ci si sentiva a proprio agio con il gioco, per essere curiosi su cosa si sarebbe sbloccato il giorno successivo. Dai nostri test, ci siamo accorti che, se troppi elementi fossero stati disponibili già dall’inizio, molti giocatori non avrebbero saputo cosa fare e non si sarebbero divertiti allo stesso modo con il gioco. Tuttavia, capisco il bisogno di voler sbloccare in fretta tutto quanto.

 

Nintendo, alla fine, cambiato il sistema di ricompense proprio poco prima del lancio. Prima, infatti, era necessario aspettare diversi giorni prima di sbloccare tutti i contenuti del gioco, come fanno notare le parole di Tezuka.

 

Takashi Tezuka, Producer di Nintendo, spiega in un’intervista la scelta dell’azienda di non rendere disponibili fin da subito tutti gli strumenti e gli oggetti di Super Mario Maker. Restate sintonizzati per saperne di più!

Fonte