Gameromancer 27: il videogioco come viaggio atrale/sega mentale

È un triste giorno per tutti gli appassionati della grande N. Con una sua nota ufficiale Nintendo Company Limited ha infatti da pochi minuti comunicato la scomparsa del presidente Satoru Iwata.

 

Secondo quanto rivelato, Iwata sarebbe morto lo scorso 11 Luglio, a seguito di un tumore delle vie biliari. Iwata era malato da tempo e già nel 2014 venne operato per una massa (probabilmente di natura cancerosa) ai dotti biliari, cosa che ha pregiudicato la sua presenza a manifestazioni come l’E3 2014 e quello 2015, e che lo ha costretto a ridurre la sua partecipazione nei famosi “Nintendo Direct”.

 

Nato il 6 Dicembre 1959, dopo un passato in HAL Laboratories, dove si era costruito una fama da “genio della programmazione“, Iwata si era unito ufficialmente a Nintendo nel 2000, succedendo ad Hiroshi Yamauchi nel 2002 come presidente. Dal 2013 ricopriva anche la carica di CEO della succursale americana di Nintendo.

 

 

La redazione tutta di I Love Videogames porge le sue più sentite condoglianze alla famiglia di Satoru Iwata, ai suoi amici ed a tutti coloro che hanno lavorato con lui.

 

Addio Mr. Iwata, vogliamo ricordarti con una tua, bellissima, frase:

“Sul mio biglietto da visita sono il presidente di una corporazione. Nella mia mente sono uno sviluppatore. Ma nel mio cuore, sono un giocatore.”


Fonte