Dopo aver venduto oltre 10.5 milioni di Amiibo in tutto il mondo, Nintendo è ben cosciente dell’imminente esaurimento delle scorte, e ha dichiarato che sta lavorando per produrre i piccoli oggetti da collezione “più velocemente che mai”.

 

A dirlo è Reggie Fils-Aime, dirigente Nintendo intervistato dal Wall Street Journal sull’attuale scarsa disponibilità degli Amiibo. Reggie ha dichiarato:

 

Stiamo producendo gli Amiibo più velocemente che possiamo e li lanciamo direttamente sul mercato più velocemente che possiamo. Con l’ondata di acquisti più recente, abbiamo venduto – solo negli Stati Uniti – oltre un milione di Amiibo in un periodo di circa 30 giorni. Intorno alla fine di Marzo, avevamo venduto circa 10.5 milioni di Amiibo a livello globale, due-terzi dei quali soltanto in Canada, Stati Uniti e America Latina.

C’è un’enorme domanda, e quella domanda è particolarmente concentrata nelle Americhe. È un processo di produzione che richiede del tempo, e per cui abbiamo già dovuto accelerare la catena di rifornimento; continueremo ad accelerare la produzione finché non saremo in grado di soddisfare la domanda.

 

Stando al WSJ, Nintendo ha confermato che alcuni degli Amiibo più “rari” (come Marth) saranno rilasciati in quantità limitate nel corso della settimana.

 

In chiusura, Reggie ha discusso anche il supporto Amiibo per Skylanders Superchargers, che ha ricevuto un nuovo trailer proprio nel corso di questo E3.

 

Nintendo accelera la produzione degli Amiibo per far fronte alla domanda crescente, nelle Americhe come nel resto del mondo.

Fonte