Live #0: Di che colore sono i soldi su iCrewPlay?

Con l’uscita di The Witcher 3: Wild Hunt alle porte, gli sviluppatori stanno tenendo aperte le porte di comunicazione, rispondendo a molti quesiti che i fan gli propongono.

Marcin Momot, il Community Coordinator, ci svela che domani avremo un trailer che ci darà un assaggio del gioco.

All’inizio di The Witcher 3: Wild Hunt, Momot spiega ancora, sappiamo che vi sarà una parte in cui si potranno ricreare le condizioni finali del prequel del gioco; nel caso in cui si abbia nel computer un salvataggio da caricare nel gioco, le scene verranno saltate.

Il Level Designer, Miles Tost invece, svela che alcuni easter eggs già presenti nello scorso titolo, arriveranno anche in questo gioco   

Infine il Community Manager, Chris Priestly, spiega che Geralt non ucciderà persone in modo casuale nel corso del gioco, rispondendo ad un utente di un thread che metteva in evidenza una scena di un trailer in cui sembra che Geralt attacchi qualcuno disarmato. Chris afferma che in The Witcher 3: Wild Hunt le persone avranno sempre una motivazione valida per essere uccise; per esempio, quello che vediamo nel trailer, non solo parcheggia nei posti per i disabili, ma non è nemmeno stato puntuale a restituire i libri presi in tempo dalla biblioteca della scuola e soprattutto non ha fatto gli auguri alla madre il giorno della Festa della Mamma.

Aspettiamo con ansia il prossimo trailer di The Witcher 3: Wild Hunt, che uscirà per Mac, Windows, PlayStation 4 e Xbox One il 19 maggio. Continuate a seguirci per rimanere aggiornati!


Fonte