Lunediscord #2: Death Stranding, prima parte

Sony e Microsoft hanno da tempo abbandonato la pratica del blocco regionale sulle console, lasciando Nintendo l’unico produttore sul mercato ad applicare ancora il blocco regionale su WiiU e 3DS. Nintendo in passato si è espressa a favore del blocco regionale ma sembra che stia cambiando idea. In una recente sessione Q&A con gli investitori, Satoru Iwata, presidente di Nintendo, ha suggerito che nella prossima console il blocco regionale potrebbe essere assente lasciando però invariata la situazione delle console attualmente in produzione. A seguire troverete la traduzione di quanto dichiarato da Iwata nella sessione Q&A.


Rimuovere il blocco regionale dalle console attuali presenta diversi problemi e non crediamo sia possibile farlo. Tuttavia, per quanto riguarda NX, considerati i feedback dei clienti e le proposte dal mercato, anche se niente è stato deciso, stiamo portando avanti delle indagini interne per capire quali potrebbero essere i problemi nella realizzazione di un prodotto Region Free. Questa è la situazione attuale. Capisco il vostro desidero, e vi invito a continuare a seguire gli sviluppi.


Anche se non è una conferma ufficiale riguardante la rimozione del blocco regionale sulla prossima console di Nintendo, si tratta comunque di un passo in avanti in quella direzione.


Fonte