News
di
il 8 gennaio 2018, 09:54
in News

In vista della terza open beta di Monster Hunter: World, Capcom comunica qualche dettaglio in più relativo ai suoi contenuti. In caso non ve lo ricordaste, questo evento in Europa inizierà il 19 gennaio alle 3:00 e finirà il 21 gennaio alla stessa ora del mattino.

 

Prima di tutto, per non perdere tempo prezioso, sarà possibile pre-scaricare il client due giorni prima della beta, cioè a partire dal 17 gennaio. Il suo peso si aggira intorno ai 5,5 GB, ma se lo avete già scaricato per le altre beta e non lo avete ancora cancellato, allora non avrete la necessità di scaricarlo nuovamente.

 

Le analogie con le scorse beta non sono finite qui: in seguito al completamento di una delle quattro missioni, corrispondenti alle quattro beta, al lancio del gioco otterrete la tintura mimetica per il viso. Se però le porterete a termine tutte e quattro, riceverete anche dei preziosi consumabili.

 

Questa prova sarà più impegnativa delle precedenti, poiché dovremo dare la caccia ad un drago anziano Nergigante e avremo a disposizione soltanto quindici minuti per farlo. Avremo quindi bisogno di uno stile di caccia molto aggressivo o del supporto di un buon team.

 

La beta sarà disponibile unicamente se si resterà collegati ad internet. Sarà anche possibile giocare da soli e non sarà nemmeno richiesto il PlayStation Plus, ma sarà necessario rimanere online per stressare e mettere alla prova i server.

 

Anche qua non sarà possibile creare il proprio personaggio: questa funzione è riservata infatti alla versione finale del gioco. Saranno invece disponibili sei modelli maschili, sei modelli femminili e sei modelli di palico tra cui scegliere.

 

 

 

Monster Hunter: World sarà disponibile in tutto il mondo su PlayStation 4 e Xbox One il 26 gennaio. Una versione per PC è invece prevista per questo autunno.


due parole sull'autore
Insaziabile amante dell'universo nerd fin dai tempi remoti in cui poneva le radici delle sue passioni costruendo elmi con le confezioni dei pandori per immedesimarsi negli eroi dei suoi giochi di ruolo preferiti dell'Amiga; cresce insieme alla sua esperienza videoludica che si dirama in vari generi, spinta dalla sua brama di conoscenza e dalla sua insaziabile curiosità; non sa dove lo potrà condurre il destino, ma sa che in qualsiasi situazione potrà contare su questa passione, inamovibile e viva come l'albero del mondo Yggdrasil, perno della mitologia norrena che da tempo lo affascina.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su