News
di Andrea Lingua
il 2 gennaio 2018, 10:52
in News

La crescita e lo sviluppo di Final Fantasy XIV proseguono costanti nel corso degli anni grazie ad aggiornamenti ed espansioni e la direzione presa in vista dell’anno nuovo è sempre questa.

 

Sui forum ufficiali nord americani di questo MMORPG, il direttore e produttore Naoki Yoshida augura un buon anno ai giocatori, fa il punto della sitazione per quanto riguarda il percorso fatto nel 2017 dal titolo e ne accenna i propositi per il 2018.

 

 

Per quanto riguarda l’anno appena concluso, Yoshida mostra il suo entusiasmo definendolo un “anno fanrastico” per Final Fantasy XIV, ricordando l’uscita della seconda espansione Stormblood e ringraziando i giocatori per aver toccato la vetta del maggior numero di utenti online di sempre per questo titolo.

 

Per quanto riguarda l’anno nuovo, il direttore ha rassicurato i giocatori che la patch 4.2 arriverà verso la fine di gennaio e sarà di notevole impatto sul gioco. Inoltre il team sta lavorando al Final Fantasy XIV Fan Festival, che avrà luogo quest’anno in Nord America, per poi spostarsi a Parigi e in Giappone all’inizio del 2019. Stando alle sue parole, però, questi non saranno gli unici eventi dedicati a questo titolo, ma non ha rivelato null’altro a riguardo.

 

Infine Yoshida ha detto che il messaggio che segue preannuncia qualcosa relativo a Final Fantasy XIV, senza però aggiungere altro:

 

 

 

 

Al momento il team dietro a questo titolo si sta prendendo una pausa per capodanno, ma Yoshida ha rassicurato i fan dicendo che, non appena i lavori ripartiranno, seguiranno una tabella di marcia molto rigida per poter offrire ai giocatori quanto promesso.

 

 

Final Fantasy XIV: A Realm Reborn è già disponibile per PC, PlayStation 4 e Mac.

 



due parole sull'autore
Insaziabile amante dell'universo nerd fin dai tempi remoti in cui poneva le radici delle sue passioni costruendo elmi con le confezioni dei pandori per immedesimarsi negli eroi dei suoi giochi di ruolo preferiti dell'Amiga; cresce insieme alla sua esperienza videoludica che si dirama in vari generi, spinta dalla sua brama di conoscenza e dalla sua insaziabile curiosità; non sa dove lo potrà condurre il destino, ma sa che in qualsiasi situazione potrà contare su questa passione, inamovibile e viva come l'albero del mondo Yggdrasil, perno della mitologia norrena che da tempo lo affascina.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su