News
di
il 10 settembre 2017, 14:35
in News

Il lancio di Destiny 2 è stato abbastanza problematico. Dopo aver pubblicato una lista degli errori che impediscono ai giocatori di fruire del gioco, Bungie è intervenuta per difendere il nuovo sistema di Shader. In Destiny gli Shader potevano essere equipaggiati e rimossi senza limiti, mentre in Destiny 2 possono essere utilizzati una sola volta e se rimossi saranno perduti. I giocatori hanno visto ciò come un tentativo di favorire le microtransazioni.

Luke Smith, il Game Director del gioco, è intervenuto su Twitter per difendere questo cambiamento.

 

 

 

 

Dalle parole di Smith si evince che il nuovo sistema di Shader è stato pensato per invogliare i giocatori ad esplorare attentamente il mondo di gioco. Inoltre, una volta raggiunto e superato il livello 20, il drop rate degli Shader aumenterà, permettendo di trovarli più spesso.

 

Destiny 2 è disponibile su PlayStation 4 e Xbox One. Sarà disponibile il 24 ottobre su PC.


due parole sull'autore
Nato nello Sprawl, potenziato con innesti cibernetici, passa la sua vita nel cyberspazio, tra videogiochi e hackeraggio di banche online per ripagare i debiti.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su