News
di
il 7 dicembre 2015, 10:36
in News

Dopo il trailer, rilasciato durante la conferenza di apertura del PlayStation Experience 2015, sono state svelate nuove informazioni per Final Fantasy VII Remake, che sarà un RPG diviso in più parti.

 

Durante lo scorso weekend, al PlayStation Experience di San Francisco, Square Enix ha rilasciato un nuovo trailer per Final Fantasy VII Remake, il remake appunto del vincitore del premio come migliore RPG, Final Fantasy VII. Il nuovo trailer mostra le prime scene CG e il gameplay. Si è detto che Final Fantasy VII Remake sarà diviso in più parti, ognuna con il suo unico stile.

 

La casa videoludica giapponese ha inoltre riferito che al prossimo Jump Festa, sarà mostrato un nuovo trailer per il gioco, ma è molto probabile che sia quello già mostrato al PlayStation Experience, con qualche scena aggiuntiva.

 

Altre informazioni sono state date durante un’intervista con il produttore Yoshimori Kitase e il direttore Tetsuya Nomura. Le caratteristiche principali sono:

 

  • Varie compagnie, tra cui CyberConnect2, stanno aiutando con lo sviluppo. Comunque, la produzione di CyberConnect2 sembra essere diversa da quella di Square Enix, per questo le due compagnie stanno lavorando insieme. Il Direttore Tetsuya Nomura non ha apprezzato la direzione dell’ultimo trailer, per questo motivo Square Enix lo ha cambiato affinché sia più vicino al suo stile
  • I modelli di Final Fantasy VII: Advent Children non sono stati usati perché hanno più di dieci anni e sono troppo deformati (ossia non realistici). Tutte le parti dei modelli del remake sono state modificate tante volte per cercare un equilibrio tra il realistico e il deformato
  •  L’ultimo trailer mostra solo la parte in-game, a eccezione dei frammenti dal teaser dell’E3 2015. L’angolo della visuale nella scena del treno è stata alterata
  • Cloud sembra più magro a causa della sua pelle bianca e della luce
  • Lo scenario in cui Cloud si traveste da Don Corneo sarà nel gioco, ma il disegn non è stato ancora deciso
  • La barra ATB è presente, ma sarà diversa da quelle in cui bisogna caricarla per poi attaccare. Ha invece il proprio sistema, che fornisce l’azione al gioco. Anche il suo nome potrebbe essere cambiato. Nomura dice che dovremmo prestare particolare attenzione quando il misuratore diventa rosso.
  • Ci sono altri tre membri nel party e possiamo scegliere liberamente quale personificare. Potremo anche controllare un solo personaggio se non vogliamo cambiare.
  • La qualità dell’ultimo trailer era solo al punto di partenza. Ora che potranno studiare la direzione del remake, lo modificheranno.

 

Qui troverete l’intervista completa:

 

Final Fantasy VII Remake è diviso in più parti. Parlaci di questa decisione. 

 

Kitase: “L’idea di dividere un remake di Final Fantasy VII in più parti è stata considerata già dall’inizio. Non possiamo ancora condividere informazioni sulle parti, ma dovrete aspettare annunci futuri”.

 

Nomura: “Se avessimo dedicato il nostro tempo a un unico lancio, le parti sarebbero state riassunte troppo. Avremmo dovuto tagliarne alcune, e le parti aggiuntive sarebbero state poche, quindi più che creare un remake del gioco in un solo volume, abbiamo deciso di dividerlo”.

 

Kitase: “Come avrete visto dal trailer, abbiamo mostrato il Settore 1 e il Settore 8, ma in sole quelle aree, penso che voi potrete vedere grande densità. Quando si decide di creare un remake della versione originale in quella qualità, non è possibile farlo in una sola pubblicazione”.

 

Come funzionerà il sistema di battaglia?

 

Kitase: “Più che un sistema di battaglia basato sul comando quando incontrate un nemico, stiamo lavorando a una battaglia attiva senza interruzioni, come potete osservare nel trailer”.

 

Nomura: “Riguardo la velocità e il ritmo di battaglia, per il bene di una battaglia senza stress, vogliamo fare qualcosa sul livello di Dissidia Final Fantasy. Non ci sarà alcuna azione che non richiederà una tecnica. Usando un nuovo sistema, vogliamo creare battaglie in cui si pensi strategicamente.

 

Cosa potete dirci degli elementi del sistema di battaglia originale?

 

Nomura: “In fin dei conti, è basato su Final Fantasy VII, quindi gli elementi come la barra ATB e il Limit Breaks appariranno in maniera diversa. Aspettiamo di vedere come il gioco si evolve attraverso il remake”.

 

La storia sarà modificata del tutto?

Nomura: “Oltre a immergerci in questi episodi più profondamente, stiamo preparando alcuni meccanismi e altre cose. Coloro i quali hanno giocato alla versione originale capiranno le parti importanti e la storia dall’inizio alla fine. Anche per queste persone, spero possano esserci delle sorprese”.

 

Kitase: “Non voglio che il remake sia considerato solo qualcosa di nostalgico. Voglio rendere entusiasti i fan della versione originale. Faremo i cambiamenti tenendo bene a mente tutto ciò”.

 

 

Final Fantasy VII Remake sarà disponibile per PS4. Restate con noi per ulteriori informazioni.


due parole sull'autore
Giuseppe “Klotien” nasce in un bel pomeriggio di maggio del 1990. Passa l’infanzia a subire gol a ripetizione a Fifa ’96, fatality a Mortal Kombat e a cadere dai dirupi di Super Mario. Cresce, ma le cose non cambiano: Neo Cortex lo spinge al limite; non pago, le prende da heartless, slime e dalla gente di San Andreas… ah dimenticavo le fatality e i gol a Pes. Passa poi a Microsoft, ma nulla cambia. Decide quindi di dedicarsi allo studio delle lingue, ma va k.o. comunque a causa delle fatality dei professori dell’università.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su