News
di
il 9 gennaio 2018, 20:30
in Comunicati Stampa, News

Ubisoft annuncia, tramite comunicato stampa, l’esclusiva statuetta The Father’s Calling ispirata a Joseph Seed di Far Cry 5, prenotabile sullo store ufficiale.

 

 

Ubisoft® annuncia The Father’s Calling, un’esclusiva statuetta ispirata a Joseph Seed, il leader del Progetto Eden’s Gate di Far Cry 5, ora prenotabile sullo store di Ubisoft.

 

I pre-ordini iniziano il 9 gennaio 2018 e l’uscita è prevista per il 22 marzo 2018.

 

Questa statuetta da collezione sarà disponibile dal 22 marzo in maniera indipendente ed è attualmente prenotabile sullo store di Ubisoft al costo di 59,99 €.

far cry 5

Per rappresentare adeguatamente il leader del gioco, Ubicollectibles ha collaborato con lo studio Ubisoft di Montreal dando vita a una statuina in PVC di 32 cm molto dettagliata. Il Padre è stato ricreato nella sua posa più rappresentativa, mentre invita i fedeli a difendere il suo progetto. La statuina The Father’s Calling include un’arma rimovibile nella mano e uno scettro, anch’esso rimovibile, alla base.

 

Far Cry 5 sarà disponibile dal 27 marzo 2018 per PlayStation®4 Pro, PlayStation®4, Xbox One, Xbox One X, Xbox One S e Windows PC. Ambientato per la prima volta in America, Far Cry 5 offre ai giocatori la totale libertà di esplorare un vasto scenario in apparenza tranquillo, ma in realtà tormentato, nei panni del nuovo vice sceriffo dell’immaginaria Hope County, nel Montana.
I giocatori scopriranno presto che il loro arrivo ha scatenato un malvagio piano, rimasto nascosto per anni da parte di un gruppo di fanatici apocalittici, il Progetto Eden’s Gate, che intende conquistare l’intera contea a qualunque costo. Sotto assedio e isolati dal resto del mondo,
i giocatori uniranno le proprie forze con gli abitanti di Hope County per formare la Resistenza.

 



due parole sull'autore
Divoratrice di libri, manga ed anime; gamer-girl a tempo perso. Il suo eclatante ingresso nel mondo della tecnologia avviene all'età di tre anni, formattando, non si sa come, il computer dello zio. La sua esperienza di videogiocatrice comincia osservando il padre cimentarsi con Prince of Persia e Quake, salvo poi ricevere un computer tutto suo per iniziare a giocare autonomamente. Preferisce il genere RPG senza ombra di dubbio e serberà per sempre nel cuore il ricordo dell'estate in cui fuse la prima Play Station I giocando Suikoden II tre volte di fila per assaporare la trama fino in fondo.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su