News
di
il 8 settembre 2017, 10:36
in News

Recentemente Bloomberg ha intervistato il presidente di The Pokémon Company, Tsunekazu Ishihara. Nel corso dell’intervista ha rivelato di come prima che Nintendo Switch arrivasse nei negozi fosse dubbioso riguardo il suo successo, e di come ha esposto tali dubbi a Nintendo stessa.

 

Ishihara spiega durante l’intervista:

 

Ho detto a Nintendo, prima che la console andasse in commercio, che Switch non avrebbe avuto successo, pensavo che nell’era degli smartphone nessuno avrebbe utilizzato una console al di fuori di casa. Ovviamente mi sbagliavo. Ho così realizzato che la chiave a una console di successo sono software di qualità, che a loro volta porteranno all’acquisto di hardware. […] Sento che c’è ancora bisogno di un ulteriore passo per raggiungere un’utenza più vasta. Vedo ancora del potenziale inespresso in Switch, e non bisognerebbe affatto sottovalutarne il potenziale.

 

Bloomberg ha poi continuato l’intervista tentando di strappare qualche informazione sul nuovo gioco Pokémon previsto per Switch, senza successo. Ishihara ha però parlato a proposito del rapporto tra i giochi Pokémon e Switch in maniera più generale. Di seguito le parole del presidente di The Pokémon Company:

 

Vediamo Switch come una possibilità di creare giochi Pokémon che siano più profondi e con un livello espressivo maggiore. Switch è quindi per noi una piattaforma molto importante.

 

Con gli ultimi giochi Pokémon abbiamo utilizzato schermi da 7-8 pollici, ma tramite una TV in alta definzione si può esprime un mondo totalmente differente anche sul piano della grafica e del suono.

 

Fino ad ora, i giochi Pokémon erano stati creati come “uno per una sola persona“, ma ora puoi tornare a casa e giocare con tutti – quindi come possiamo approcciare questi temi, e come possiamo fare in modo che non siano troppo complessi?

 

Al momento non so dirti se rilasceremo accessori annessi al nuovo gioco, ma mi piace pensare a questa possibilità.

 

Diversamente dagli smartphone, Switch non è un sistema di gioco costantemente online. Quindi dal nostro punto di vista, non è molto diverso dal DS o dal 3DS in termini di connetività.

 

Qui potete trovare l’intervista integrale tenuta da Bloomberg, in cui si parla anche di Pokémon Go.

Il presidente di The Pokémon Company Tsunekazu Ishihara, ha annunciato lo scorso E3 che è in lavorazione un nuovo gioco Pokémon per Switch. Rimanete con noi per ulteriori aggiornamenti.


due parole sull'autore
Videogioca da sempre: stabilisce il monopolio casalingo del SNES a due anni, qualche anno dopo diventa collezionista compulsivo di Stelle su Super Mario 64 e un kartista temuto in tutto il Regno dei Funghi. Predilige i generi Platform e (J)RPG, ma adora comunque il videogioco in tutte le sue forme (tranne gli sportivi, quelli proprio no). Fanatico delle portatili, meglio non toccare il suo 3DS.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su