News
di
il 19 aprile 2017, 23:20
in Comunicati Stampa, News

Bethesda annuncia, tramite comunicato stampa, che sono disponibili nuovi video ed immagini dedicati a Talos I dell’attesissimo Prey.

 

 

PREY
Visita guidata a Talos I

 

In Prey gli alieni sono sfuggiti al contenimento e hanno invaso Talos I. Ma il gioco non ruota soltanto intorno allo scontro con gli alieni o all’epico viaggio per scoprire chi sei veramente e come fare a salvare l’umanità dalla minaccia dei Typhon. Ruota anche intorno alla stazione spaziale stessa. Simbolo delle sfrenate ambizioni dell’umanità, Talos I è piena di segreti da scoprire e si rivelerà presto un pericolo a sé. Visita Talos I per un’anteprima alla stazione spaziale nel nostro ultimo video:

Dalla sontuosa lobby ai cunicoli di servizio della stazione spaziale, Talos I ti riserverà qualcosa di diverso dietro ogni angolo. Fin dall’inizio, potrai esplorare tutta la stazione nell’ordine che preferisci. Nei panni di Morgan Yu, potrai muoverti liberamente per Talos I e tornare nelle aree precedentemente esplorate in cerca di cambiamenti dovuti all’evolversi della trama… o alle azioni da te compiute. Inoltre, potrai uscire nello spazio e volare a gravità zero, sfruttando l’esterno della stazione per spostarti tra le varie zone di Talos I o per cercare ulteriori segreti celati nello spazio. Per ulteriori informazioni da parte del team di Arkane Studios, visita Bethesda.net.

Previsto in tutto il mondo per venerdì 5 maggio su Xbox One, PlayStation 4 e PC, Prey è l’attesissimo gioco d’azione fantascientifico in soggettiva di Arkane Studios, i creatori della premiata serie Dishonored, che comprende il Gioco dell’Anno del 2012 e l’acclamato seguito, Dishonored 2. Inoltre, a partire dal 27 aprile sarà disponibile una beta gratuita di Prey per PlayStation 4 e Xbox One, che ti permetterà di salire a bordo di Talos I e affrontare la prima ora di gioco prima della pubblicazione del titolo in tutto il mondo.

 



due parole sull'autore
Divoratrice di libri, manga ed anime; gamer-girl a tempo perso. Il suo eclatante ingresso nel mondo della tecnologia avviene all'età di tre anni, formattando, non si sa come, il computer dello zio. La sua esperienza di videogiocatrice comincia osservando il padre cimentarsi con Prince of Persia e Quake, salvo poi ricevere un computer tutto suo per iniziare a giocare autonomamente. Preferisce il genere RPG senza ombra di dubbio e serberà per sempre nel cuore il ricordo dell'estate in cui fuse la prima Play Station I giocando Suikoden II tre volte di fila per assaporare la trama fino in fondo.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su