News
di
il 5 gennaio 2017, 21:48
in News

Nicalis, in occasione del lancio di The Binding of Isaac: Afterbirth+, ha reso disponibile la lista delle caratteristiche disponibili per la nuova espansione. Il gioco è disponibile su Steam, sia singolarmente, che in insieme al gioco originale ed Afterbirth.

 

Vi lasciamo, qui sotto, ciò che è stato pubblicato dagli sviluppatori:

 

  • Accesso completo a strumenti per le mod (in modo che possiate progettare, editare e giocare un numero illimitato di mod, funzionalità e nuovi giochi)
  • 67 nuovi oggetti, 27 nuovi trinkets e 10+ nuovi pickup!
  • Un nuovo capitolo finale!
  • Un nuovo boss finale!
  • Un nuovo personaggio giocabile!
  • Una nuova greed mode ancora più “avida”!
  • 63 nuovi achievements!
  • 5 achievement “challenges”!
  • Centinaia di nuove stanze, incluse quelle ultra rare!
  • Nuova funziona di “victory lap”! (permette al gioco di continuare una volta finito)
  • Bestiario! (raccolta di pagine di nemici che tengono traccia di qualsiasi cosa uccidi nel gioco)
  • 5 nuove challenge!
  • 2 nuove trasformazioni!
  • Piccoli aggiornamenti mensili!
  • 4+ nuovi boss e una nuova “alt form” per i boss esistenti!
  • Una manciata di nuovi nemici, con una nuova forma “champion”!
  • Nuove scene d’intermezzo e tracce musicali!

 

Infine, vi mostriamo un commento dello sviluppatore sull’espansione:

 

Il piano interrato chiama Isaac, deve andare più affondo nell’abisso, per tornare ancora una volta a guadare nell’oscurità. Questa espansione include più di 100 ore di follia generata casualmente con centinaia di nuove stanze e nuovi aggetti! Include nuovi nemici, boss ed un nuovo capitolo, è ora di aiutare Isaac a scappare da questo inferno……..o a mai tornare.

 

Per altre novità su The Binding of Isaac: Afterbirth+, continuate a leggere I Love Videogames.


due parole sull'autore
Svezzato dall'odore della gomma bruciata di Gran Turismo e Burnout, cresciuto tra il fango di Colin McRae rally e WRC Rally Evolved, temprato dallo stesso acciaio della lama del Re dei Lich e minacciato di avere una biografia d'ufficio piena di insulti, Alessandro decise di unire il suo hobby per il gaming a qualcosa di più concreto, forse per mero sfizio personale, forse per passione, anche se credo che la risposta giusta sia la seconda.
Commenta:

Torna su