News
di
il 12 luglio 2016, 20:34
in News

Il nuovo eroe di Overwatch, Ana Amari, è stato rivelato. Si tratta della madre di Pharah, ex agente operativo di Overwatch, che era stata data per morta a seguito di un grave incidente che vedeva coinvolta Widowmaker, in cui Ana perse l’ occhio destro.

 

Questo nuovo eroe sarà un cecchino con abilità di supporto, capace di eliminare bersagli da lunga distanza o curare i suoi alleati. Inoltre, ha anche una potente abilità di controllo con Dardo Soporifero. Al momento, questo nuovo Eroe può essere testato solo sul PTR, il Public Test Realm usato per testare le nuove patch. Di seguito, le abilità di Ana.

 

FUCILE BIOTICO

Il fucile di Ana spara dardi che possono rigenerare la salute degli alleati o infliggere danni ai nemici. Ana usa il mirino del suo fucile per ingrandire la visuale sul bersaglio ed effettuare tiri di grandissima precisione.

DARDO SOPORIFERO

Con la sua pistola, Ana spara un dardo che addormenta i nemici per breve tempo. Qualunque danno subito li risveglierà.

GRANATA BIOTICA

Ana lancia una bomba biotica che infligge danni ai nemici e cura gli alleati in una piccola area d’effetto. Gli alleati beneficiano di un aumento delle cure da tutte le fonti, mentre i nemici colpiti dall’esplosione non possono essere curati per breve tempo.

BIOSTIMOLATORE

Quando Ana colpisce i propri alleati con questo stimolatore da combattimento, essi si muovono più velocemente, infliggono più danni e ne subiscono di meno.

 

 

Overwatch è già disponibile per PC, PlayStation 4 ed Xbox One. Ana sarà aggiunta ai server in futuro ma è già disponibile per essere testata sul PTR. Continuate a seguirci per novità ed informazioni dal mondo videoludico.


due parole sull'autore

Impianto Termico Motore capace di convertire cibo in entrata in ore di gioco in uscita. Necessita di poca manutenzione, ma è molto rumoroso. Tenere lontano da fonti di luce.
“Di un videogioco non godi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda.”

Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su