News
di
il 8 dicembre 2015, 20:55
in News

Pur con la valanga di nuove informazioni su Final Fantasy VII Remake e la recente concentrazione di Square Enix sul titolo stesso, sembra comunque che l’azienda sia pronta a condividere alcuni nuovi dettagli anche su Final Fantasy XV, atteso seguito della serie in arrivo su PlayStation 4Xbox One in data da definire.

 

Il Game Design Department Manager Kenichi Shida, nel dettaglio, ha condiviso una serie di nuove informazioni sul sistema “Cross-Link” (che ha visto diversi cambiamenti dalla demo) e sul neonato “Slash-Link”:

 

Il tempismo e il feedback [del Cross-Link] è stato ovviamente migliorato: ora è possibile cooperare [con altri giocatori] molto più velocemente. Anche il modo di attivazione è cambiato rispetto alla demo, e il gameplay è migliorato considerevolmente. Questo perché  abbiamo implementato un nuovo sistema nel gioco finale che non era ancora presente per la demo.

 

Oltre al Cross-Link, abbiamo elaborato un nuovo, inedito sistema chiamato Slash-Link, che attiva delle azioni in cooperativa coi compagni in diverse condizioni. Poiché questo tipo di cooperazione tra i personaggi è alla base del combattimento, raffineremo il tutto fino al momento in cui il gioco entrerà nella fase Gold.

 

Inoltre, l’account Twitter ufficiale di Final Fantasy XV ha avviato un sondaggio proprio nella giornata di oggi, chiedendo ai giocatori quale colore preferissero per la “renna chocobo” a scelta tra il giallo e il nero. La scelta andrà a ricadere sull’illustrazione che sarà rilasciata nel prossimo futuro, in occasione del periodo natalizio.

 

Square Enix rilascia nuove informazioni sull’inedito sistema “Slash-Link” di Final Fantasy XV, da poco adottato all’interno del gioco finale. Restate sintonizzati per saperne di più!


due parole sull'autore
Nato e cresciuto nell'epoca d'oro della prima PlayStation, ha visto il susseguirsi di almeno quattro generazioni di console fin da quando era bambino, ed è fermamente convinto che non smetterà mai di viverle sulla propria pelle. Suo unico rimpianto: non essere nato abbastanza presto da vedere la nascita dei primi videogiochi. Coltiva segretamente la passione per la scrittura, che sfoga sulle pagine di I Love Videogames proponendo folli idee (aka: rompendo le scatole) agli altri redattori. Gestisce anche il podcast Gameromancer e la sezione Speciali.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su