News
di
il 5 dicembre 2015, 03:17
in News

Plastic ha appena annunciato Bound per PlayStation 4, un platform 3D nel quale i diversi giocatori dovranno collaborare per risolvere i diversi rompicapi del gioco. Nelle righe che seguono avrete una panoramica generale sul comparto artistico del gioco, colonna sonora, gameplay e protagonista del gioco.

Ciao a tutti, fan di PlayStation! Chi vi parla è Michał ‘bonzaj’ Staniszewski di Plastic, un piccolo team di sviluppo nato dalla demoscene. Tempo fa, abbiamo creato Linger In Shadows e Datura per PS3. Tuttavia, abbiamo sempre voglia di sperimentare e, stavolta, vi mostreremo qualcosa con uno stile grafico, una narrazione e una meccanica decisamente unici.

Bound è un platform 3D realizzato per chi desidera concentrarsi sull’aspetto narrativo dei videogiochi e vivere una storia più matura, ma allo stesso tempo si rivolge ai giocatori più accaniti, che fremono al pensiero di un enorme rompicapo che può essere risolto solamente dagli sforzi congiunti di un’intera community.

In sostanza, quello che vi proporremo è un gioco che non è un gioco. Toccherà a voi decidere come affrontarlo.

Per quanto riguarda la parte artistica, volevamo implementare uno stile che non fosse abusato nei videogiochi, ma che avesse comunque una profonda influenza sull’attuale aspetto del mondo: ecco perché ci siamo concentrati completamente sull’arte moderna. Se siete interessati a movimenti artistici come Suprematismo,  Concretismo e Neoplasticismo, o ai grandi traguardi della Bauhaus, allora non potrete che adorare il mondo che abbiamo creato.

Non sarebbe giusto non spendere qualche parola a proposito della protagonista del gioco. Cercavamo qualcuno che avesse una grande personalità, che sapesse donare bellezza al movimento e all’esplorazione… una ballerina o, per essere più precisi, una ballerina classica. Grazie alla bravissima Maria Udod e al suo coreografo Michał Adam Góral, siamo riusciti a catturare momenti davvero emozionanti ed espressivi.

La colonna sonora sarà un mix perfetto di melodie da balletto e musica elettroacustica e porterà la firma di Oleg ‘Heinali’ Shpudeiko, autore di questo bellissimo brano contemporaneo:

Ultimo, ma non meno importante, un aspetto che mi sta particolarmente a cuore: potrete esplorare un mondo procedurale di piattaforme 3D in modo classico, quindi con una grafica nitidissima a 60Hz in Full HD a 1080p. Abbiamo lavorato più di un anno sull’ottimizzazione, per offrirvi un gioco che sfrutterà al massimo le capacità della vostra PS4.

Descrivere il nostro gioco in un singolo post è difficilissimo, quindi mi farò vivo molto presto con altri dettagli! Ciao!

 

Continuate a seguirci per scoprire ulteriori dettagli su Bound.


due parole sull'autore
Lei ama disegnare e gioca per passione, anche se non ha sempre i risultati sperati. La sua passione per i videogiochi nasce quando da bambina, guardava il fratello maggiore che giocare a MGS e lei gli chiedeva continuamente di sparare agli animali da brava sadica bastarda. Adora i giochi di ruolo, ha giocato per buona parte della sua (breve) vita su Nintendo DS ed ora eccola alla riscossa per assillare i lettori con le novità che il mondo propone.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su