DLC #2: Pokémon Sputo&Spada

Durante l’investor day di Sony il presidente di Sony Interactive Entertainment, Andrew House, ha parlato del business di PS4 in Giappone.

 

Uno degli analisti nel corso della riunione ha menzionato il fatto che i publishers di terze parti sono preoccupati a causa della decisione di spostare la sede di Sony Interactive Entertainment negli Stati Uniti. Temono che questo possa avere un impatto negativo sull’industria Giapponese.

 

House ha in primo luogo affermato di non aver sentito alcun commento del genere da parte di sviluppatori attualmente in collaborazione con Sony. Detto questo ha precisato che il modello di business di Sony è valido per tutti i suoi partner dislocati nel mondo, dunque il luogo in cui la società avrà sede non è assolutamente rilevante.

 

Rispondendo alla domanda successiva, House ha spiegato che secondo lui sarà difficile portare il mercato giapponese di PS4 ai livelli di Playstation 3, ma l’azienda ha visto un notevole miglioramento negli ultimi 12 mesi dovuto soprattutto ai creatori giapponesi che “abbracciano” PS4 con titoli del calibro di Dragon Quest Heroes e il prossimo Final Fantasy XV.

 

Secondo House stiamo andando incontro ad un grande periodo in cui i giochi giapponesi avranno davvero tanto mercato.

 

Un altro fattore incoraggiante è che la comunità dei creatori giapponesi non si basa più solo sul mercato interno, ma pensa anche a titoli da portare all’estero. È importante osservare come i contenuti giapponesi verranno accolti dai fan USA, e bisogna dire che fin ora hanno buon mercato. House spera che questo porti ad una spirale positiva per quanto riguarda le vendite in Giappone: PS4 sta vendendo abbastanza ma si potrebbe fare sicuramente di più.

 

Un altro fattore interessante da analizzare ma “difficile da prevedere” è l’impatto che avrà il Playstation VR, che ha trovato parecchio sostegno tra gli sviluppatori giapponesi.

 

Il presidente di Sony Interactive Entertainment Andrew House ha parlato dell’andamento di PS4 in Giappone. Questo è avvenuto durante l’investor day attualmente in corso a Tokyo.

Fonte