Don't Be So Serious - Speciale Death Stranding (Spoiler!)

Arrivano da Capcom nuovi dettagli riguardanti lo shooter multiplayer per PC e PS4 ambientato nella fortunata serie di survival horror, Resident Evil: Umbrella Corps. In un’intervista, che trovate tradotta di seguito, il prodotture Masachika Kawata ha fornito varie informazioni riguardanti il gioco su cui lui e il co-produttore James Vance stanno lavorando; nello specifico ha parlato del setting del gioco rispetto alla serie e alcuni aspetti del gameplay (piccole anticipazioni sulle armi e progressione dei personaggi).

 

Il gioco non è un “what if” ma è canonico al 100%. Umbrella Corps è ambientato nella versione di Resident Evil dei giorni nostri, questo vuol dire che le vicende che coinvolgeranno i giocatori si svilupperanno dopo gli eventi del sesto capitolo. Il sottotitolo “Umbrella Corps” è usato in maniera quasi ironica poiché, e se avete ben in mente la lore della serie lo saprete, la Umbrella non esiste più; è stata distrutta. Il gioco poggia le basi su un background fortemente derivativo degli stilemi narrativi classici della serie.

Abbiamo scelto, piuttosto che fornire un classico “level up” con aumento di statistiche, di fare in modo che sia il giocatore a guadagnare esperienza, imparando a meglio padroneggiare le meccaniche di gioco. Sebbene ci sia un sistema a punti che permette di sbloccare nuove opzioni con cui personalizzare i personaggi non abbiamo creato un sistema chiuso su sé stesso che permette di usare personaggi più forti via via che si spendono ore a giocarci ma, piuttosto, sarà il giocatore a crescere in esperienza.

Al TGS abbiamo mostrato 3 differenti layout di armi, invece di mostrare 10 mitragliatori che tra di loro hanno solo minuscole differenze estetiche. La cosa che distinguerà i giocatori saranno le armi che sceglieranno e come le useranno, non un numero che ne contraddistingue il livello.

Resident Evil: Umbrella Corps uscirà durante il 2016 per PC e PS4.

Fonte