Ep. 31: Scoprimi 'sta cippa

Il periodo di shopping tra novembre e le festività natalizie spesso è stato momento topico per le varie case produttrici di videogiochi e console per tentare di piazzare quanti più pezzi possibili sul mercato. Anche per questo motivo si tratta di uno dei momenti dell’anno in cui la console war tende a farsi sentire maggiormente, in questo caso si tratta di Sony Vs Nintendo.

 

Recentemente Reggie Fils-Aime, presidente della divisione nord-americana di Nintendo, avrebbe dichiarato che i soldi spesi per comprare Wii U siano spesi meglio che non per comprare PS4 e Xbox One. 

 

Sony in tutta risposta ha deciso di adottare un approccio più diretto criticando aspramente i risultati commerciali e di critica ottenuti da Nintendo nel corso del 2014. Shawn Layden, il presidente di Sony Computer Entertainment America, ha dichiarato ad IGN:

Credo che Vita sia la migliore esperienza di gioco portatile, punto, fine. Nessun altro [dispositivo] può eguagliarla. Potete parlare del vostro telefono, del vostro tablet, potete parlare, sapete, delle piattaforme Nintendo o qualunque altro dispositivo portatile abbiate. Penso che Vita sia la migliore esperienza di gioco che possiate avere e vale ogni singolo centesimo.

Fergal Gara, responsabile della sezione inglese di Sony, ha aggiunto ulteriori commenti negativi discutendo l’assalto di PlayStation 4 sul mercato casual, un mercato che Gara sente come abbandonato da Wii U:

Mi piacerebbe continuare con le innovazioni di cui ho parlato poco fa, ma quello che vogliamo vedere tra un anno o due è un ampliamento del mercato [per l’utenza] di massa. Quindi per espanderci e riempire il vuoto lasciato da Wii, che ormai altro non è che l’ombra di se stessa, abbiamo bisogno di offrire quel tipo di prodotto che possa interessare ad un consumatore occasionale. Credo sia una grande opportunità per noi e, nonostante all’orizzonte non ci sia ancora nulla di definito, credo e sono sicuro che sia qualcosa sulla quale concentrarci nel corso del secondo, terzo e quarto anno [di PlayStation 4].

 

Il fatto che alcuni dei più importanti responsabili di un’azienda parlino bene principalmente del proprio prodotto non è certo una novità, tuttavia queste dichiarazioni potrebbero sembrare quantomeno ingiuste, tenendo conto del successo commerciale di 3DS nel 2014, nei confronti delle console Nintendo sopratutto quando provengono dalla stessa azienda che lo scorso luglio, stando alle dichiarazioni di Shuhei Yoshida, sosteneva che Nintendo apportava un bilanciamento ad un’industria videoludica ossessionata dagli sparatutto.

 

Il prossimo 28 novembre sarà il cosiddetto Black Friday (il giorno di inizio tradizionale dello shopping natalizio negli U.S.A, n.d.r.), è ipotizzabile che questo scontro Sony – Nintendo non sia ancora giunto al termine.


Fonte