Recensione
di
il

Annunciato lo scorso settembre, durante il Nintendo Direct dedicato a 3DS, Mario Sports Superstars è l’ennesimo spinoff che vede Mario e soci cimentarsi in varie discipline, dopo i titoli dedicati alle Olimpiadi di Rio. In uscita il prossimo 10 Marzo e sviluppato da Nintendo insieme a Bandai Namco Entertainment e Camelot, Mario Sports Superstar promette ore e ore di divertimento sia in single che in multiplayer. Sarà riuscito a mantenere le promesse? Scopritelo nella nostra recensione.

Sport, sport, sport, sport

Possiamo identificare Mario Sports Superstar come l’ennesima collection nella quale Mario e compagni si cimentano con vari sport, senza un vero e proprio scopo. Infatti una volta arrivati al menù principale dovremo selezionare una delle cinque discipline a nostra disposizione: Calcio, Baseball, Tennis, Golf o Equitazione. La prima volta che accederemo a uno di questi ci verrà proposto un tutorial obbligatorio che ci mostrerà i comandi e ci permetterà di provare le nozioni acquisite. Una volta terminato potremo scegliere se giocare da soli oppure con altre persone in locale, tramite il wireless, o cimentarsi nell’online contro amici o giocatori provenienti da tutto il mondo.

Scegliendo di giocare contro la CPU potremo affrontare sia partite singole, utili per imparare lo sport (in agiunta alla modalità Allenamento), che tornei. Questi ultimi si dividono in 4 categorie con difficoltà crescente: Fungo, Fiore, Stella e Campioni. Quest’ultima permette di sbloccare un personaggio star che possiede statistiche più alte rispetto alla sua controparte normale. Questi possono essere ottenuti non solo con i tornei ma anche utilizzando le carte amiibo dedicate alla serie Mario Sports, vendute separatamente. Con queste potremo anche sbloccare i personaggi superstar, ancora più forti rispetto ai soli star, completando il minigioco “Diventa una superstar”, attivabile solamente utilizzando le carte.

Mario Sports Superstar dà il suo meglio, però, in modalità multiplayer. Qui potremo sfidare sia i nostri amici, in locale o online, che avversari da tutto il mondo. Abbiamo testato tutti i giochi in modalità online grazie a colleghi di altre testate, visto che il titolo non è ancora disponibile nei negozi, e siamo rimasti pienamente soddisfatti dalle prestazioni. Nonostante fossimo lontani centinaia di chilometri il gameplay è rimasto molto fluido, come se stessimo giocando in locale, dando qualche piccolo segno di lag solamente nelle fasi più concitate del baseball. Purtroppo Mario Sports non supporta il download play; quindi nel caso voleste giocare insieme ad altri amici in locale tutti quanti dovrebbero possederne una copia.

Completando partite o tornei, sia in single player che online, otterremo monete da utilizzare per comprare figurine. Queste non hanno nessuna utilità in-game, ma sono state inserite solamente a scopo collezionistico.

 

 

Gioca che ti passa

Il calcio è uno degli sport più amati dagli italiani e uno dei migliori tra quelli presenti in Mario Sports Superstar. Una volta scelti il capitano e il suo vice, tra i personaggi della serie Mario, potremo comporre la squadra utilizzando personaggi di supporto, come goomba o koopa, fino ad arrivare a un totale di undici giocatori. Scesi in campo il nostro obiettivo sarà quello di arrivare in area attraverso una fitta rete di passaggi, fino a a posizionarci davanti al portiere e segnare. Per farlo potremo utilizzare i tasti B, X e Y rispettivamente per il passaggio corto, filtrante o alto mentre il tiro è riservato al tasto A. Dopo aver giocato molto la palla questa si illuminerà e diventerà possibile utilizzare un tiro speciale, con doppia pressione del tiro, che la maggior parte delle volte finirà in rete. Per quanto riguarda la fase difensiva, potremo togliere il possesso della sfera agli avversari entrando in scivolata con il tasto A anche se ci si esporrà troppo al rischio di commettere dei falli.

Mario Sport Superstar segna anche il ritorno di due sport che hanno visto la partecipazione di Camelot, stiamo parlando ovviamente di Golf e Tennis. Il primo unisce elementi di Mario Tennis Open, disponibile su 3DS, e Ultra Smash, uscito su Wii U pochi mesi fa. Camelot ha riproposto alcuni espedienti di gameplay presenti nei precedenti: anche qui dovremo stare attenti al terreno e premere i tasti corrispondenti per effettuare tiri in grado di mettere in difficoltà l’avversario. Far punto non sarà sempre facile, anche a difficoltà minori, visto che il nemico risponderà colpo su colpo con grande efficacia anche se difficilmente perderete un game o un set. Discorso simile per quanto riguarda il Golf altro sport seguito da Camelot in passato con Mario Golf: World Tour, da cui questo minigioco prende spunto, che offre uno dei livelli di sfida più alti. L’obiettivo qui sarà far buca nel minor numero di colpi possibili e, per farlo, potremo scegliere se utilizzare le impostazioni di tiro automatiche – che garantiscono maggior precisione – o manuali, che lasciano piena libertà al giocatore a costo di perdere commettendo dei semplici errori.

Fa il suo debutto in Europa il minigioco dedicato al Baseball, che possiede grande popolarità negli Stati Uniti e in Giappone. In Mario Sports Superstar questo è forse uno dei più divertenti, insieme al calcio, e capace di regalare molte emozioni. In fase d’attacco dovremo cercare di battere, in maniera potente o precisa, la palla che arriverà dal lanciatore e mandarla il più lontano possibile in modo di completare il giro del diamante ed effettuare un punto. In fase di difesa, invece, dovremo cercare di “fregare” il battitore lanciando la palla in maniera che non possa prenderla. Per farlo avremo a disposizione una ruota, diversa a seconda del lanciatore, con una serie di tiri disponibili e un indicatore in cui far fermare una freccia per effettuare il lancio desiderato. Una volta tirata, o battuta, la palla dovremo fare affidamento sui compagni, comandati dalla CPU. Abbiamo trovato le reazioni molto realistiche, anche se non sono mancati i casi in cui la scelta fatta dall’IA non sia stata esattamente quella migliore.

Chiudiamo con quello che è, con molta probabilità, il peggiore degli sport disponibili: l’equitazione. Qui una volta Selezionato il fantino e il cavallo partiremo in una gara di velocità in un circuito pieno di ostacoli e powerup. Ogni destriero avrà la sua classe e la sua specialità: quelli tecnici, ad esempio, sono specializzati nelle curve ma molto meno veloci, quelli rapidi – al contrario – saranno imbattibili nei rettilinei ma dovremo frenare bruscamente in previsione di una curva. Una volta sul percorso potremo accelerare utilizzando il tasto B ma questo consumerà energie, recuperabili con oggetti che si possono trovare in pista. Con A, invece, saltaremo evitando così ostacoli o collezionando così carote o powerup, fondamentali per vincere la gara.

 

 

Sports in 3D

Per quanto riguarda il livello tecnico non c’è da segnalare nessun problema specifico, il framerate rimane stabile – a parte qualche piccolo calo in modalità multiplayer – e l’audio, doppiato in italiano, è di buon livello. Quello che abbiamo notato è un grande riutilizzo di asset provenienti dai titoli di riferimento (quindi Mario Golf World Tour per il Golf o Mario Tennis Open per, appunto, il tennis). Gli sviluppatori, però, han fatto un ottimo lavoro uniformando il tutto non dando vita a problemi vari legati alla coerenza grafica del titolo.

Mario Sports Superstar è completamente in italiano, sia per quanto riguarda i testi che per le, poche, voci presenti.

In conclusione...
7.5
“Ammazza che mazza”
Tanti sono stati i titoli sportivi dedicati a Mario e compagni e Mario Sports Superstar li riunisce tutti, o quasi. Peccato per la mancanza di altre discipline, come ad esempio il basket o il rugby/football americano, ma quelle presenti sono molto ben realizzate da Nintendo, con Camelot e Bandai Namco Entertainment a dare una mano. Mario Sports Superstar è un buon prodotto che promette divertimento nelle serate tra amici anche se l'assenza del download play pesa, e non poco. Ottimo anche il comparto online anche se con qualche riserva, ci sarà da vedere come si comporteranno i server al lancio, ma se le premesse sono queste non possiamo che essere fiduciosi.
Tutto in italiano
Online funziona
Sport ben realizzati...
x ... Anche se alcuni sono deboli
x Manca il download play

due parole sull'autore
Nato già con il joypad in mano, possessore di SNES prima ancora che del biberon ma cresciuto con la Playstation nel cuore. Grosso amante dei JRPG e dei titoli sportivi. Recentemente ha acquistato anche una Xbox One così da poter dire la sua su tutto il panorama videoludico attuale.
Commenta:

Torna su