Recensione
di
il

Cars 3 è certamente un trend topic di quest’ultimo periodo vista l’uscita nelle sale nostrane della pellicola il 14 settembre con commenti discordanti da parte di pubblico e critica. Nella stessa data è stato rilasciato sugli store online e in versione fisica Cars 3 – In Gara per la Vittoria, titolo sviluppato da Avalance Software e pubblicato da Warner Bros Interactive Entertainment, che, nelle intenzioni del publisher (come indicato peraltro nei vari comunicati stampa), riprende gli eventi immediatamente successivi il finale del film facendoci gareggiare tra 21 tracciati (di cui 5 inediti) e con 22 personaggi ripresi direttamente dai lungometraggi di casa Pixar Animation Studios. Abbiamo provato il titolo a lungo per vedere se effettivamente fosse così e se il gioco fosse adatto solo ai più piccoli o ad una platea più ampia. Cars 3 – In Gara per la Vittoria è disponibile per PS4, Xbox One e Nintendo Switch al prezzo di 60,98 euro e per  PS3, Xbox 360 e Wii U al prezzo di 50.98.

 

Versione testata: Nintendo Switch

 

speciale
Cars 3 – Fine di un’Era
Era il 2006 quando John Lasseter diresse Cars -Motori Ruggenti, per molti una delle pellicole di animazioni meno riuscite di Pixar (Ribelle - The Brave a parte), che però a dispetto di questa diffidenza risulta uno dei brand più venduti da parte di D...

 

Wooo wooo wooo wooo, la spiaggia mi ha inghiottito

Il 30 maggio scorso avevamo avuto la possibilità di testare il titolo su PS4 e ci aveva lasciato ben più di qualche dubbio sulla collocazione del gioco e la reale difficoltà, lasciando eventuali valutazioni all’uscita. Le sensazioni saranno rimaste le stesse o no?

Pronti, via fatta partire la console e acceso il gioco vi troverete davanti al menu che in tutto e per tutto ricorda lo studio televisivo dal quale Chick Hicks trasmette il suo programma all’interno del film e con lo stesso storico antagonista di Saetta McQueen ad accompagnarvi con i suoi commenti.

Il menu è quindi suddiviso in Eventi, ovvero il contenitore principale del gioco, dove troverete tutte le principali modalità di gioco del titolo; le Coppe, in cui affronterete dei mini campionati composti da tre gare dove vincerà chi avrà conquistato il maggior numero di punti; Gioco di squadre sponsorizzato, in questa sezione potrete  invece fare partite multiplayer in locale fino ad un massimo di 4 giocatori (non è presente la possibilità di gareggiare online); Pista acrobatica, che sarà il vostro campo di allenamento, dove potrete allenarvi nelle acrobazie piuttosto che provare le armi disponibili sbloccando personaggi dopo aver completato una serie di sfide; infine Hall of Fame dove troverete tutti gli obiettivi da completare per sbloccare nuove piste, nuove auto e nuove personalizzazioni.

Personalizzazioni che saranno un elemento puramente estetico, e risulteranno per lo più simpatiche anche se limitate al cambio del suono del clacson, al colore delle fiamme durante l’utilizzo del nitro ed ai neon sotto la scocca della propria auto.

La prima modalità che incontrerete e con cui potrete giocare sarà Corsa, la più classica delle gare automobilistiche in giro per i circuiti all’interno del titolo. Dovrete scontrarvi con dieci avversari cercando di arrivare il più in alto possibile in classifica col solo aiuto del nitro. Il Nos è essenziale per poter vincere in qualsiasi modalità, questa in particolare, che potrete ricaricare tramite derapate, acrobazie e taniche che troverete lungo il percorso. Questa possiamo considerarla la modalità più noiosa di tutto il gioco in quanto, pur avendo piste con caratteristiche differenti ed elementi di disturbo unici, potrete vincere solo con un sapiente utilizzo del turbo decidendo se sia meglio utilizzarlo subito o riempire la barra per la possibilità di diventare invincibile per un breve lasso di tempo. Alla lunga potreste stufarvi di dover correre più e più volte sullo stesso circuito per cercare di arrivare primi.

La seconda modalità è Sfida Automobilistica, quella che possiamo considerare a tutti gli effetti la copia carbone di Mario Kart, dove le uniche differenze sono il tipo di armi utilizzate che in questo caso saranno macchie d’olio, missili teleguidati, bombe e mine. L’obiettivo è sempre lo stesso: arrivare primi, ma per farlo bisognerà usare nella maniera corretta i power-up che incontrerete lungo il percorso cercando magari di evitare di essere colpiti dagli avversari. Lo Show delle Acrobazie sarà probabilmente per molti croce e delizia: le piste saranno sempre le solite, dove però verranno aggiunte rampe, che dovrete affrontare con una serie di evoluzioni sempre più estreme per raggiungere punteggi alti (naturalmente cercando di non schiantarvi al suolo), e palloncini che dovrete scoppiare per guadagnare punti così da arrivare in testa alla classifica allo scadere del tempo prefissato.

La modalità Eliminazione è forse quella che potrebbe incollarvi agli schermi per ore e ore, prendete tutto quello che di buono c’è nella Sfida Automobilistica aggiungeteci un tempo limite e una serie di orde di “Minion Car” che dovrete distruggere a suon di razzi e bombe per arrivare alle tre stelle e troverete il mix perfetto per partite che faranno passare il tempo senza accorgervene. La modalità Sfida al miglior giro  è invece semplicemente una gara contro voi stessi, dove, gareggiando contro il vostro fantasma, dovrete migliorare il tempo sul giro di volta in volta e magari scoprire tutte le scorciatoie nascoste. Ultima, ma solo in ordine di menu, è la Sfida per gli esperti, anche in questo caso la base di partenza è Sfida Automobilistica, ma questa volta il vostro obiettivo sarà quello di battere alcuni personaggi unici tramite i power-up che per questa modalità saranno suddivisi per categorie. In Sfida per gli Esperti il vostro obiettivo non sarà conquistare le tre stelle, ma avrete la possibilità di sbloccare i personaggi battuti per poterli utilizzare in gara.

 

Elegante come una berlina, scattante come un go-kart!

Senza dubbio Cars 3 – In Gara per la Vittoria è un buon titolo di corse, al momento l’unico assieme a Mario Kart 8 Deluxe su Nintendo Switch, e potrà restituirvi parecchie ore di divertimento. L’assenza di una vera e propria trama può essere un problema per un titolo basato su un film, ma al tempo stesso è un vantaggio in termini di longevità risultando poco noioso alla lunga grazie alle differenti modalità e all’infinita serie di obiettivi da completare all’interno del gioco e che troverete nella Hall of Fame. Ottimo il doppiaggio che, per questo gioco, è stato mantenuto uguale a quello della pellicola così come la scelta di utilizzare un multiplayer locale (uno dei principali motivi per cui si deve avere Nintendo Switch). 

Cars 3 - PlayStation 4
Di: Warner Bros
Data di uscita: 14/09/2017
Prezzo: EUR 48,00
Acquista su Amazon
In conclusione...
6.5
“Velocità, sono pura velocità”
Se pensate che Cars 3 - In Gara per la Vittoria attinga al film per trama e progressione non potrete che rimanerne delusi. Il punto focale del titolo sta nella vittoria in ogni modalità, se in alcuni casi sembra una copia di Mario Kart, per altre modalità starete ore sulla vostra console a divertirvi cercando il miglior modo di arrivare alle tre stelle. Vi troverete di fronte a talmente tanti obiettivi da raggiungere che il titolo non potrà che appassionare i giocatori anche in età adulta, il tutto condito da 22 personaggi e 21 tracciati. Uniche pecche, non di poco conto, sono la difficoltà a volte fin troppo elevata , la mancanza di trama (che in un gioco collegato ad una pellicola è un elemento imprescindibile) e nessun tipo di statistica dei personaggi che porta alla scelta solo in base al proprio gusto estetico o alla propria preferenza degli stessi.
Gran numero di modalità
Circuiti sviluppati ottimamente
Doppiatori originali della serie
Multiplayer locale
x Nessuna differenza tra le auto
x Mancanza di trama
x Difficoltà elevata

due parole sull'autore
appassionato di videogiochi e fotografia, ho iniziato la mia carriera videoludica con una cassetta, col commodor64 per poi passare alle console: nintendo, sega mega drive, gameboy, gamegear passando al pc, anzi un mac fino ad arrivare ad oggi dove passo i miei momenti liberi tra un RPG su pc e un casual game su smartphone.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su