Recensione
di
il

Lo avevamo salutato sperando in una seconda stagione, siamo stati accontentati

L’anno scorso, la Gotham alternativa di Telltale ci aveva inizialmente lasciato senza parole, indispettiti da questa nuova visione dei cattivi storici del Pipistrello, fino a quando, messo in atto che si trattasse di un elseworld, abbiamo ritrovato lo spirito di ogni singolo avversario ed alleato del crociato incappucciato e ne volevamo ancora. Puntuali come le zanzare d’estate, Telltale  raddoppia, e lo scorso 8 Agosto pubblica sugli store digitali di PlayStation 4, Xbox One e PC Batman-The Enemy Within, seconda stagione della serie e con la possibilità di  importare i salvataggi e le scelte dei precedenti cinque episodi.

recensione
BATMAN – The Telltale Series Episode 5: City of Light
Quella del Batman di Telltale è stata una corsa senza intoppi durata cinque mesi. Da inizio Agosto, la Gotham del mondo alternativo del team dietro a The Walking Dead ci ha coinvolto con rivisitazioni di personaggi iconici e una trama funzionale alla...

Si inizia quindi con The Enigma, season premiere disponibile sia singolarmente che all’interno dell’immancabile season pass, e che, come  si intuisce dal titolo, porterà a schermo un’altra delle storiche nemesi del Pipistrello.

Versione Testata: PlayStation 4

Fantasmi dal passato

Gotham si sta lentamente riprendendo dal caos lasciato da Lady Arkham, Pinguino e Due Facce marciscono rispettivamente a Blackgate ed Arkham, e Batman continua la sua alleanza con Gordon, cercando di mantenere quanto più sicura possibile la sua città di notte, e  dimostrando di essere diverso da suo padre di giorno, a capo delle Wayne Enterprises. Ma i fan del pipistrello lo sanno, ad ogni vittoria corrisponde una caduta successiva più pesante, e il nostro eroe deve presto fare i conti con l’Enigmista, con tanto di intricati sistemi da risolvere e domande trabocchetto. Come già successo per gli altri personaggi, la versione di Telltale del nemico di verde vestito è diversa dal solito, sia anagraficamente che contestualizzata in questa Gotham. Quello che è importante però, è che l’Enigmista mantenga lo spirito  del personaggio,  e  questa versione lo fa in modo ottimo e crudele. Torneremo sicuramente a parlare nei prossimi mesi, in occasione degli episodi successivi, dell’impatto delle azioni del cattivo sia sulla vita di Bruce che sulla carriera di Batman, soprattutto grazie all’introduzione di altri personaggi dell’universo del Crociato Incappucciato, di cui non vogliamo rivelarvi la presenza in questa seconda stagione.

Spazio anche a John Doe, il Joker in divenire di Telltale, che si muove  di pari passo  al Bruce/Batman, protagonista della scena più riuscita dell’episodio, The Enigma si attesta su una durata complessiva di un paio d’ore,  in cui verranno ovviamente gettate le basi per l’intera stagione. Basi all’apparenza meno convincenti  di quanto fatto lo scorso anno, ma che grazie ad un buon cliff-hanger, potrebbero rivelarci sorprese nei prossimi mesi.

Batman 2.01

Uno dei punti forti della prima stagione di Batman era sicuramente la possibilità di pianificare gli assalti agli avversari tramite Bat-tech e poi eseguirli con i QTE classici delle produzioni Telltale. Il team sembra aver cambiato leggermente direzione, fornendo ad ogni scontro almeno due scelte su come  approcciare gli avversari, mantenendo però la velocità e l’adrenalina nei movimenti di Batman. Tornano anche le sezioni investigative, in cui bisognerà collegare i vari indizi per far si che il miglior detective del mondo sventi i folli enigmi del suo avversario. Speriamo che a differenza della prima stagione questa  meccanica venga usata un po’ più spesso.

Per quanto riguarda scelte e dialoghi multipli, come abbiamo detto in apertura  Telltale vi permette di importare i salvataggi dalla precedente stagione, o ricostruirli (come già successo in The Walking Dead e Minecraft) così da poter riprendere in mano il Bruce che avete creato l’anno scorso. Come abbiamo evidenziato qualche giorno fa in Guardians of the Galaxy, anche Batman soffre del problema di chi conosce troppo il personaggio e si preclude certe vie alternative, ma a differenza del super gruppo Marvel, in The Enemy Within l’eroe si sta formando con le proprie esperienze, quindi c’è più manovra di controllo sull’obiettivo ultimo. Torna anche il bivio in cui decidere se agire da Bruce Wayne o da Batman, che rafforzerà una o l’altra figura, come visto al termine della scorsa stagione.

Live-Action-Comics

Il comparto grafico di The Enigma è praticamente lo stesso della precedente stagione: i colori e i personaggi cercano di dar vita alle pagine di Detective Comics, portando a schermo  azioni piacevoli con  sporadici cali di frame. Non abbiamo riscontrato nessun bug durante le nostre due ore di gioco, arrivando ai titoli di coda sani e salvi con le nostre scelte sulle spalle. Il cast di doppiatori  viene confermato come anche la lingua inglese, rendendo il titolo non fruibile per chi non mastica l’idioma britannico.

In conclusione...
7.5
“Indovina, indovinello. Chi ha paura del bel pipistrello?”
The Enigma è un inizio interessante per questa seconda stagione del Batman di Telltale. Le aggiunte di peso al cast di comprimari e avversari che troveranno spazio nei prossimi episodi ci fa essere alquanto fiduciosi sulla produzione. Il rapporto tra Bruce e John Doe inoltre potrebbe toccare aspetti veramente interessanti, senza contare le conseguenze dello scontro con l'Enigmista. La Gotham Elseworld di Telltale è in crescita, e va benissimo così.
Possibilità di importare scelte e salvataggi dalla prima stagione
Ottime introduzioni nel cast
Qualche miglioramento generale
x Sporadici cali di frame

due parole sull'autore
Assuefatto giocatore fin da quando non aveva neanche un pelo sul mento, ha coltivato la propria passione con lo stesso amore con cui cura la propria barba. Molti lo definiscono un Nintendaro senza speranza, senza contare gli oltre quattromila trofei presenti sull'account PSN e gli oltre 370 giochi su Steam (quanti di questi effettivamente giocati non lo sa neanche lui).
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su