Anteprima
di
il 22 ottobre 2016, 17:58

Tra praticamente un mese, il prossimo 23 Novembre, tutti gli allenatori di Pokémon, veterani o novizi, potranno mettere piede nella regione di Alola, catturando i mostriciattoli della settima generazione in Pokémon Sole e Pokémon Luna. In maniera analoga a quanto visto due anni fa con Rubino Omega e Zaffiro Alfa, Nintendo e The Pokémon Company hanno rilasciato una Demo Speciale gratuita su eShop, per dare un assaggio di quello che ci aspetta nella nuova avventura. Come molti di voi, abbiamo completato la demo e siamo pronti a tirare qualche conclusione su quello che potrebbero rappresentare Sole e Luna per l’universo Pokémon.

Un regalo particolare

La Demo Speciale di Sole e Luna vi metterà nei panni del protagonista maschile (nome di default: Sun) che si è appena trasferito insieme alla madre ad Alola, dopo aver vissuto per anni a Kanto. Ritirando la posta, Sun troverà una lettera non firmata ed una Pokéball, contenente quello che sarà il nostro compagno d’avventura per questa demo: Greeninja. Il pokémon Acqua-Buio possiede un’abilità particolare: Morfosintonia, che gli permette, una volta sconfitto un avversario, di sincronizzarsi con l’allenatore e trasformarsi in Greeninja Forma Ash (protagonista della serie XYZ). Il 23 Novembre, quando il gioco completo sarà arrivato sugli scaffali, potremo trasferire Greeninja all’interno della nostra partita personale, per utilizzarlo durante le avventure che affronteremo ad Alola.

All’interno della Demo Speciale, Sun e sua madre si recheranno al comune di Hau’Oli per sbrigare le ultime pratiche del trasferimento. Purtroppo anche nel mondo Pokémon gli impiegati statali sono fin troppo lenti, e il giovane sarà costretto ad annoiarsi a morte fino all’entrata in scena di Hau, un ragazzo spensierato con cui Sun farà subito amicizia. Fuori dal comune, i due verranno attaccati da una coppia di smargiassi del Team Skull, presentando al giocatore quella che sarà la nuova interfaccia dei combattimenti Pokémon. I menù sono stati spostati sui lati dello schermo, mentre al centro campeggiano gli sprite dei Pokémon in campo: una volta aperto il menù di lotta, avremo a disposizione le canoniche quattro mosse che, una volta utilizzate, segneranno la propria efficacia sull’avversario. Un’aggiunta ad occhio inutile per i veterani, ma essenziale per i novizi catapultati nel regno Pokémon che conta ormai quasi duecento mosse da memorizzare.

Dopo lo scontro faremo finalmente la conoscenza col Professor Kakui, che ci illustrerà le prove dell’isola e sarà il nostro tramite tra la Demo Speciale e la versione completa di Sole e Luna. Nella prova a cui verrete sottoposti, sarete chiamati a fotografare due Jangmo-o e due Hakamo-o grazie al Rotom Dex (nuova funzione aggiuntiva del Pokévisore), in un richiamo evidente a Pokémon Snap. Oltre questa funzione che ci permetterà di interagire con  i pokémon selvatici in maniera diversa, riusciamo già ad avere una prima impressione delle prove che andremo ad affrontare ad Alola, le nuove sostitute delle palestre e, infine, gli scontri contro i Pokémon dominanti, versioni extra-large delle creature in grado di richiamare alleati in combattimento.

 

pokedex-di-rotom-nuove-funzioni-pokemon-sole-e-luna-810x400

Giocami ancora!

Analogamente a quanto visto nella Demo Speciale di Rubino e Zaffiro due anni fa, Game Freak ha ben pensato di inserire più di una ricompensa anche questa volta, per premiare tutti quei giocatori che rispetteranno determinati criteri durante la sfida. Una volta portata a termine la prova e visto il trailer, infatti,  il professor Kakui e Hau si sposteranno al Centro Pokémon, lasciando a Sun e al giocatore completa libertà di esplorazione di Hau’Oli tra allenatori da sfidare e gare di cattura; in questo frangente, potrete accumulare diversi strumenti extra da trasferire poi nella versione completa. A differenza della Demo Speciale di due anni fa, però (che regalava strumenti dopo aver completato le sfide un certo numero di volte), questa volta bisognerà accedere al gioco a distanza di determinati giorni dal primo avvio, parlando con personaggi specifici e di volta in volta diversi. Si tratta sicuramente di un ottimo modo per mantenere alta l’attenzione nell’ultimo mese che ci separa da Sole e Luna.

Di seguito gli appuntamenti conosciuti nella Demo Speciale di Sole e Luna:

  • Un giorno dopo il primo avvio: Parlate con il ragazzo situato di fianco al Centro Pokémon
  • Cinque giorni dopo: Parlate con la ragazza a sud ovest di Hau’Oli
  • Dodici giorni dopo: Festeggiare il compleanno del Pikachu al comune
  • Diciotto giorni dopo: Assistete nelle indagini il poliziotto al porto
  • Ventiquattro giorni dopo: Andate a salutare al porto la fanciulla in procinto di partire.
Addio MN e grazie per tutto il pesce

Grandi assenti, oltre alle Palestre, sono le storiche MN, le mosse obbligatorie che permettevano di raggiungere nuovi luoghi nelle precedenti generazioni. In questa settima generazione verrà introdotto il Poképassaggio, che altro non è che la diretta evoluzione dell’Ipervolo sperimentato coi remake di terza generazione. Nella Demo Speciale si può cavalcare Tauros, correndo per Hau’Oli e spaccando rocce sul nostro cammino; avere dei Pokémon extra nella propria squadra, da utilizzare quando ci fa più comodo, è sicuramente un passo avanti per la serie, oltre a liberare per sempre frotte di poveri mostriciattoli dalla maledizione delle mosse obbligatorie. Staremo a vedere se nella versione completa il tutto si rivelerà effettivamente comodo come sembra.

 

tumblr_of86o2eunf1ql31zxo1_400

Mosse Z e Cristalli

L’altra grossa novità che viene mostrata dalla demo è la Mossa Z: non si tratta di un quinto attacco, bensì va a sostituire uno o più colpi tra i quattro appresi dal Pokémon dello stesso tipo del cristallo equipaggiato. Utilizzabile una sola volta per scontro, la Mossa Z sfrutta il tipo (speciale o fisica) della mossa a cui è assegnata e ne incrementa il danno, ma purtroppo non ne adotta gli effetti secondari (come la paralisi in caso di Elettrococcola). Nella Demo Speciale è purtroppo disponibile solo Elettroscarica Folgorante, quindi non possiamo ancora esprimerci a pieno sull’utilità e l’implemento delle Mosse Z. Quello che abbiamo notato, però, è che, dopo aver catturato due Pikachu e aver dato l’Electrium Z (il cristallo da assegnare a Pikachu per permettergli di utilizzare la mossa) ad entrambi, quest’ultimo si è suddiviso in più cristalli, annullando il problema di ricordarsi a quale dei pokémon fosse stato assegnato. Probabilmente (anzi, sicuramente) questa particolarità sarà esclusiva dei Cristalli Z, non andando ad  intaccare nessun altro strumento equipaggiato.

 

Vado al massimo, ma meglio sul New

Ci siamo già concentrati sull’aspetto dell’interfaccia durante i combattimenti, ma la Demo Speciale di Sole e Luna mostra anche un buon lavoro sui modelli poligonali, con diverse proporzioni tra allenatori e pokémon, aggiungendo tante piccole animazioni di contorno veramente riuscite. Su New 3DS XL la demo scorre fluida, senza praticamente nessun calo di framerate – che si manifesta, invece, nei combattimenti sia di X e Y sia nei remake di terza generazione. Lo stesso non si può dire nel caso abbiate ancora un 3DS vecchio modello (o un 2DS): in quel caso, infatti, dovrete convivere con i succitati cali anche in Sole e Luna.

recensione
Pokémon Rubino Omega & Pokémon Zaffiro Alpha
Era il lontano 2002 quando Pokémon Rubino e Pokémon Zaffiro si fecero strada nei cuori dei giocatori (2003 in Europa) portando su Game Boy Advance uno dei brand Nintendo più venduti di sempre. I due titoli erano pieni di novità a livello di gameplay ...

Esplorando Hau’Oli abbiamo potuto non solo ammirare i modelli poligonali di allenatori e mostriciattoli, ma anche nuovi edifici, grotte e zone erbose, anche se – purtroppo – capitava molto spesso di andare a sbattere contro muri invisibili, veramente fastidiosi in un gioco strutturato come la serie di Pokémon. La speranza è che nella versione completa tali limiti saranno ridotti al minimo, o che almeno non siano così evidenti.

Le tracce della colonna sonora che abbiamo potuto ascoltare ci hanno convinto, e tra tutte spicca sicuramente il Theme del Team Skull: questi pochi brani, pur nel loro piccolo, non fanno altro che aumentare la voglia di mettere le mani al più presto sul gioco completo.

In conclusione...
La Demo Speciale di Pokémon Sole e Pokémon Luna compie esattamente la stessa missione di quella dedicata a Rubino Omega e Zaffiro Alfa due anni fa: mostrare a piccole dosi le più grandi novità del prossimo capitolo Pokémon, regalando al contempo qualche incentivo per essere ripresa più e più volte. Quello che abbiamo visto per ora ci piace (con qualche riserva), ma ad aver attirato la nostra attenzione più di qualsiasi altra novità è sicuramente il Poképassaggio. Mentre ci segniamo in agenda gli altri appuntamenti ad Hau'Oli, comunque, la data più importante per gli allenatori vecchi e nuovi resta ancora il 23 Novembre.
Poképassaggio convincente
Interfaccia migliorata
Migliorie degli strumenti
x Effettivo utilizzo delle Mosse Z
x Pareti invisibili
x Vogliamo il gioco completo

due parole sull'autore
Assuefatto giocatore fin da quando non aveva neanche un pelo sul mento, ha coltivato la propria passione con lo stesso amore con cui cura la propria barba. Molti lo definiscono un Nintendaro senza speranza, senza contare gli oltre quattromila trofei presenti sull'account PSN e gli oltre 370 giochi su Steam (quanti di questi effettivamente giocati non lo sa neanche lui).
Commenta:

Torna su