News
di Barbara Canton
il 30 marzo 2018, 20:25
in Comunicati Stampa, News

The Walt Disney Company annuncia, tramite comunicato stampa, che è disponibile una featurette dedicata al film “Nelle pieghe del tempo“.

 

NELLE PIEGHE DEL TEMPO

Trucco e costumi delle tre Signore

(featurette)

Per il nuovo film Disney Nelle Pieghe del Tempo, da ieri nelle sale italiane, la regista Ava DuVernay aveva molte idee su come espandere creativamente la particolarissima visione di Madeleine L’Engle. Una di queste era vestire le tre guide con abiti d’alta moda incredibilmente eleganti e avanti con i tempi e il costume designer spagnolo Paco Delgado (The Danish GirlLes Misérables) ha abbracciato l’idea con entusiasmo.

 

Featurette – Trucco e costumi dei personaggi

 

“Ava sa ciò che vuole fisicamente, visivamente ed emotivamente”, spiega Delgado. “È molto attenta all’aspetto estetico del movimento dei personaggi e comprende in maniera chiara che il guardaroba dei personaggi può essere in grado di arricchire la storia”.

 

Clip – Loro parlano a colori

 

Delgado ha progettato e realizzato abiti che sarebbero stati indossati su ciascuno dei pianeti visitati dalle tre guide e ognuno di essi era incredibilmente originale, stravagante e in grado di catturare lo sguardo.

 

Clip – Questa è Avventura

 

I magnifici costumi realizzati da Paco Delgado per le tre guide amalgamano atmosfere futuristiche ed elementi della terra, del mare e del cielo con tessuti e trame inusuali, ed essendo costruiti in modo intricato e realizzati con materiali delicati, non erano facili da indossare. Con l’aggiunta delle acconciature e del make-up, ogni giorno Oprah Winfrey, Reese Witherspoon e Mindy Kaling impiegavano circa tre ore di tempo ciascuna per prepararsi alle riprese.

 

Nuovo trailer in italiano

Social Network

http://fb.com/WaltDisneyStudiosIT

http://twitter.com/disneystudiosit

https://instagram.com/disneyfilmitalia

https://www.youtube.com/user/WaltDisneyStudiosIT

Hashtag

#NellePiegheDelTempo



due parole sull'autore
Divoratrice di libri, manga ed anime; gamer-girl a tempo perso. Il suo eclatante ingresso nel mondo della tecnologia avviene all'età di tre anni, formattando, non si sa come, il computer dello zio. La sua esperienza di videogiocatrice comincia osservando il padre cimentarsi con Prince of Persia e Quake, salvo poi ricevere un computer tutto suo per iniziare a giocare autonomamente. Preferisce il genere RPG senza ombra di dubbio e serberà per sempre nel cuore il ricordo dell'estate in cui fuse la prima Play Station I giocando Suikoden II tre volte di fila per assaporare la trama fino in fondo.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su