News
di Barbara Canton
il 12 febbraio 2018, 20:41
in Comunicati Stampa, News

The Pokémon Company International annuncia, tramite comunicato stampa, date e sedi dei Campionati Internazionali e Mondiali Pokémon 2018.

 

Annunciati date e sedi dei Campionati Internazionali Nordamericani e dei Campionati Mondiali Pokémon 2018
The Pokémon Company International oggi ha annunciato date e sedi di due competizioni di alto profilo della stagione torneistica Pokémon 2018. I Campionati Internazionali Nordamericani Pokémon avranno luogo dal 6 all’8 luglio a Columbus, in Ohio. I Campionati Mondiali Pokémon di quest’anno si terranno invece dal 24 al 26 agosto a Nashville, in Tennessee.

Il Greater Columbus Convention Center ospiterà ancora una volta i Campionati Internazionali Nordamericani Pokémon a luglio. Un evento internazionale senza limitazioni di residenza, questo torneo offre un’ultima possibilità a tutti i giocatori dei videogiochi e del GCC Pokémon di guadagnare preziosi Championship Point, così da assicurarsi l’invito ai Campionati Mondiali Pokémon 2018.

I migliori giocatori Pokémon provenienti da tutto il mondo si riuniranno al Music Center di Nashville dal 24 al 26 agosto per sfidarsi nei Campionati Mondiali Pokémon 2018. Culmine di un anno di accese competizioni del mondo dei videogiochi e del GCC Pokémon, i Campionati Mondiali celebrano l’intero universo dei Pokémon, nonché la dedizione di ogni sfidante che ce l’ha messa tutta per arrivare ai Campionati. Solo gli Allenatori dei videogiochi e del GCC Pokémon, che si sono affrontati negli eventi di campionato della stagione guadagnandosi un numero sufficiente di Championship Point, si qualificheranno per questa prestigiosa competizione. I vincitori otterranno il titolo di campioni del mondo e una fetta del montepremi di 500.000 dollari!

Per maggiori informazioni, inclusa l’iscrizione di tutti gli astanti, visita la pagina: https://www.pokemon.com/it/play-pokemon/.

company pokémon

 



due parole sull'autore
Divoratrice di libri, manga ed anime; gamer-girl a tempo perso. Il suo eclatante ingresso nel mondo della tecnologia avviene all'età di tre anni, formattando, non si sa come, il computer dello zio. La sua esperienza di videogiocatrice comincia osservando il padre cimentarsi con Prince of Persia e Quake, salvo poi ricevere un computer tutto suo per iniziare a giocare autonomamente. Preferisce il genere RPG senza ombra di dubbio e serberà per sempre nel cuore il ricordo dell'estate in cui fuse la prima Play Station I giocando Suikoden II tre volte di fila per assaporare la trama fino in fondo.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su