Speciale
di
il 1 gennaio 2018, 13:01
in Speciali

Le feste stanno per salutarci, e questo mese Microsoft con il suo Games with Gold non ha fatto granché per aiutarci a smaltire la tristezza che il ritorno a scuola o a lavoro stanno per “regalarci”. Da un po’ di tempo infatti, la casa americana ci sta andando un po’ troppo cauta con i quattro titoli donati agli utenti Live, che non avranno preso il recente annuncio con i giochi disponibili nel corso di gennaio con tanta felicità.

Quali sono quindi i titoli del Games with Gold di questo mese? Scopriamolo insieme.

 

The Incredible Adventures of Van Helsing III
Xbox One – Disponibile dal 1/1 al 31/1

L’ammazzavampiri olandese nato dalla penna di Bram Stroker è diventato negli anni 2000 un personaggio fantasy a cui sono stati dedicati graphic novel, film (godibile quello con Hugh Jackman) e alcuni videogames, che hanno ottenuto più o meno successo. Microsoft sembra poi averci preso gusto e da tre anni a questa parte, ci “regala” un titolo dedicato a Van Helsing durante le feste natalizie. Fu così per il primo capitolo di The Incredible Adventures of Van Helsing nel dicembre del 2015, è stato così per World of Van Helsing: Deathtrap nel gennaio 2017, e a distanza di un anno, ecco il terzo capitolo della serie, sviluppato e pubblicato da NeocoreGames, con buona pace del secondo, che probabilmente si sarà perso nell’etere. Parlando invece del titolo disponibile da gennaio, questo riproduce fedelmente le stesse caratteristiche dei primi due titoli, un action RPG, all’interno del quale il nostro protagonista, in un gameplay e una trama non proprio originali, dovrà sconfiggere vampiri e altre “bestie immonde”, tra tanta azione e tanto humour, capace di strapparci almeno qualche sorriso.

 

Zombi
Xbox One – Disponibile dal 16/01 al 15/01

Due cose sono sicure al mondo: la morte e gli horror per gli utenti Gold di Microsoft. Ancora una volta, a fare capolino in Games with Gold c’è un titolo appartenente a questo genere. Zombi sarà infatti disponibile dal prossimo 16 gennaio, fino a metà del mese di febbraio per i possessori di Xbox One. Ideato per Wii U con il titolo di ZombiU, questo horror ambientato in una fedele Londra, riesce a ovviare a ipotetici problemi legati soprattutto all’assenza di un controller come quello della console Nintendo, che veniva utilizzato anche come ricetrasmittente del nostro protagonista, cosa che non è possibile fare con quello per One. Al di là delle differenze legate a queste differenze, Zombi risulta un horror in prima persona molto piacevole, con una trama ben studiata e un gameplay di poco inferiore alla versione originale.

recensione
Zombi
WiiU non è certo celebre per essere una console capace di catturare coloro che sono alla ricerca di titoli adulti, con forti dosi di violenza e litri e litri di sangue. Certo che, se qualcuno si informasse attentamente sulla console casalinga Nintend...
Tomb Raider: Underworld
Xbox One e 360 – Disponibile dal 16/01 al 15/01

Anche i titoli legati alla saga di Tomb Raider possono spesso essere trovati tra i titoli gratuiti Gold. Così come per Van Helsing, siamo al quinto gioco dedicato a Lara Croft nel giro di quattro anni. incantevoli scenari fanno da sfondo a uno dei titoli meglio riusciti della serie, che presenta una trama ricca di mistero, con i soliti flashback, spesso utilizzati in Tomb Raider, che aiuteranno a svelare i segreti intorno a questa intricata storia. Un titolo che ci farà innamorare ancora una volta della nostra b(u)ona Lara!

 

Army of Two
Xbox One e 360 – Disponibile dal 16/01 al 31/01

Gli sparatutto, soprattutto quelli che contengono al loro interno modalità in cooperativa, sono sempre più amati dai videogiocatori di oggi. Army of Two, rilasciato nell’ormai lontano 2018 riuscì a farsi apprezzare e a creare delle alternative in un genere in cui Call of Duty la faceva da padrone. Ricco di ambientazioni molto diverse tra loro, come Miami, le città della Somalia, piuttosto che Kiev in Ucraina, Cina e Filippine, il titolo presenta un problema solito dei vecchi titoli sparatutto, dal momento che il titolo non è proprio recentissimo, e sappiamo quanti shooter sono stati sviluppati nel corso di questi dieci anni; in ogni modo la modalità single player saprà affascinare anche chi non vede null’altro se non brand più famosi.



due parole sull'autore
Giuseppe “Klotien” nasce in un bel pomeriggio di maggio del 1990. Passa l’infanzia a subire gol a ripetizione a Fifa ’96, fatality a Mortal Kombat e a cadere dai dirupi di Super Mario. Cresce, ma le cose non cambiano: Neo Cortex lo spinge al limite; non pago, le prende da heartless, slime e dalla gente di San Andreas… ah dimenticavo le fatality e i gol a Pes. Passa poi a Microsoft, ma nulla cambia. Decide quindi di dedicarsi allo studio delle lingue, ma va k.o. comunque a causa delle fatality dei professori dell’università.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su