News
di
il 7 dicembre 2017, 19:46
in Comunicati Stampa, News

Square Enix annuncia, tramite comunicato stampa, che che la demo di Lost Sphear è ora disponibile su Nintendo Switch, PlayStation 4 e Steam.

 

LA DEMO DI LOST SPHEAR È ORA DISPONIBILE SU NINTENDO SWITCH, PLAYSTATION 4 E STEAM
Sarà possibile acquistare la versione fisica del gioco presso rivenditori selezionati

 

MILANO (7 dicembre 2017)Square Enix Ltd. ha annunciato oggi che i fan potranno provare la forza dei ricordi nella nuovissima demo di LOST SPHEAR™, il secondo titolo sviluppato da Tokyo RPG Factory. La demo gratuita è disponibile per Nintendo Switch™ su Nintendo eShop, PlayStation®4 su PlayStation®Store e anche su STEAM®.

Nella demo potrai partire all’avventura insieme a Kanata e ai suoi compagni e vedere un’anteprima delle novità incluse in LOST SPHEAR, tra cui:

  • Il sistema di manufatti, che ti permette di usare i ricordi che hai recuperato per personalizzare l’interfaccia utente, ottenere dei bonus e avanzare in questa storia misteriosa.
  • Le armature Vulcosuit, un nuovo modo per esplorare il mondo che ti circonda.
  • I potenti attacchi speciali “Paradigm Drive” posseduti da ciascun personaggio, che ti aiuteranno a distruggere i tuoi nemici.

LOST SPHEAR sarà disponibile in formato digitale su PlayStation®Store, Nintendo eShop per Nintendo Switch e STEAM® a partire dal 23 gennaio 2018. Chi effettuerà il pre-order su PlayStation® Store riceverà il tema dinamico “Memoirs of the Moon” per PlayStation®4 e due brani musicali. Chi effettuerà il pre-order su STEAM riceverà uno sfondo speciale di LOST SPHEAR e due brani musicali.

Il gioco sarà inoltre disponibile per l’acquisto in formato fisico sullo SQUARE ENIX Store e presso rivenditori selezionati per PlayStation®4 e Nintendo Switch. Chi prenoterà il gioco su SQUARE ENIX Store riceverà due brani musicali in regalo al lancio.

 



due parole sull'autore

Divoratrice di libri, manga ed anime; gamer-girl a tempo perso. Il suo eclatante ingresso nel mondo della tecnologia avviene all’età di tre anni, formattando, non si sa come, il computer dello zio. La sua esperienza di videogiocatrice comincia osservando il padre cimentarsi con Prince of Persia e Quake, salvo poi ricevere un computer tutto suo per iniziare a giocare autonomamente. Preferisce il genere RPG senza ombra di dubbio e serberà per sempre nel cuore il ricordo dell’estate in cui fuse la prima Play Station I giocando Suikoden II tre volte di fila per assaporare la trama fino in fondo.

Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su