News
di
il 6 dicembre 2017, 23:39
in Comunicati Stampa, News

Square Enix e lo studio pluripremiato Crystal Dynamics e Nixxes Software hanno annunciato oggi che il capitolo della storia “Legami di sangue” dell’acclamato Rise of the Tomb Raider è ora disponibile su Steam VR ed è compatibile con i visori della realtà virtuale HTC Vive e Oculus Rift.

 

Per la prima volta in assoluto, i possessori di visori HTC Vive e Oculus Rift potranno divertirsi con il capitolo della storia in single-player “Legami di sangue” e scoprire i misteri del maniero Croft su SteamVR. Quando lo zio di Lara rivendica la proprietà del maniero di famiglia, Lara è determinata a dimostrare che è lei l’erede legittima, ma per farlo dovrà affrontare direttamente il suo passato e non lasciare che il retaggio del padre venga perso per sempre. Esplora la casa dove Lara ha trascorso la sua infanzia in questa storia di un’ora e scopri un segreto di famiglia che le cambierà la vita per sempre. Questa nuova uscita si aggiunge alle celebrazioni del 25° anniversario di Crystal Dynamics, portando una nuovissima funzionalità per l’acclamato e pluripremiato Rise of the Tomb Raider.

 

Chi possiede il pass stagionale potrà scaricare gratuitamente i contenuti in realtà virtuale e ricevere anche tutti quelli inclusi nell’edizione per la celebrazione dei 20 anni, tra cui la nuova modalità co-op Stoicismo, il livello di difficoltà “Sopravvivenza estrema” per la campagna principale, un completo e una pistola per la celebrazione dei 20 anni, 5 skin classiche di Lara e tutti i contenuti scaricabili già pubblicati, come “Baba Jaga: il tempio della strega”, “Il risveglio della fredda oscurità”, 12 completi, sette armi, 35 Carte Spedizione e altro ancora!

 

Rise of the Tomb Raider: celebrazione dei 20 anni™ ha ricevuto più di 100 nomination “Best of” ed è disponibile per PlayStation®4, PlayStation®4 Pro, Xbox One, Xbox One X e PC. Il gioco ha venduto più di 7 milioni di copie dal giorno del lancio. La storia “Legami di sangue” è ora compatibile con SteamVR.



due parole sull'autore

Un povero laureando in informatica, che ha scelto questa strada con la speranza di poter lasciare la propria impronta nel mondo dei videogiochi. Amante dei giochi di ruolo e, soprattutto, del gaming su PC (non a caso il PC gamer della redazione) non disdegna comunque il gioco su console, con diverse centinaia di ore di gioco per ciascuna console di sua proprietà.

Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su