News
di Andrea Lingua
il 14 dicembre 2017, 10:46
in News

Final Fantasy sta festeggiando il suo trentesimo anniversario di vita. Questo può risultare difficile da credere poiché ogni suo titolo sa mantenersi al passo con i tempi, evidenziando il fatto che Square Enix non sia rimasta fossilizzata su un’idea vincente ma si sia sempre messa in gioco per trovare nuovi spunti per ogni capitolo della saga. Tra i vari titoli che portano questo prestigioso nome possiamo infatti annoverarne per varie piattaforme (console fisse, dispositivi mobile e PC) e di vari generi (single player, MMORPG, giochi d’azione e a turni).

 

Ieri, tramite un articolo di Weekly Famitsu, il CEO di Square Enix, Yosuke Matsuda, ha speso queste parole sul futuro della serie e sui suoi fan:

 

Vorrei sfruttare questa opportunità per ringraziare tutti i fan della serie di Final Fantasy. Mi fa piacere vedere che dopo trent’anni tutti continuano ad amare questo franchise. A nome della compagnia, oltre alla nostra gratitudine per tutti, ci impegnamo a preparare alcuni eventi per l’anniversario. Dal momento che continueremo ad evolvere la serie dal prossimo anno e in avanti, grazie davvero per il vostro costante interesse nel franchise di Final Fantasy.

 

Anche il Brand Manager della serie Final Fantasy, Shinji Hashimoto ha porto i suoi ringraziamenti in vista del trentunesimo anno di questo marchio.

 

Considerando il fatto che il supporto per Final Fantasy XIV è ancora in pieno servizio e lo sarà ancora per alcuni anni a venire e che Final Fantasy XV continuerà a ricevere nuovi contenuti ancora per tutto il 2018, sarà interessante vedere quando e come la serie si muoverà in direzione del numero XVI.

 

Per ora non possiamo saperne di più, ma considerando l’immenso processo evolutivo non possiamo che rimanere in trepidante attesa per il prossimo capitolo della saga.

 

 

 

 

Continuate a seguirci per altri aggiornamenti sul futuro di Final Fantasy.


due parole sull'autore
Insaziabile amante dell'universo nerd fin dai tempi remoti in cui poneva le radici delle sue passioni costruendo elmi con le confezioni dei pandori per immedesimarsi negli eroi dei suoi giochi di ruolo preferiti dell'Amiga; cresce insieme alla sua esperienza videoludica che si dirama in vari generi, spinta dalla sua brama di conoscenza e dalla sua insaziabile curiosità; non sa dove lo potrà condurre il destino, ma sa che in qualsiasi situazione potrà contare su questa passione, inamovibile e viva come l'albero del mondo Yggdrasil, perno della mitologia norrena che da tempo lo affascina.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su