News
di Giuseppe Vecchio
il 27 novembre 2017, 21:52
in News

Con un lungo post su Resetera, un utente ha pubblicato online una serie di informazioni riguardanti Devil May Cry 5, che sarebbe in sviluppo da tempo e che segna il ritorno alle origini della serie.

 

Son of Sparda, questo il nome dell’utente, spiega che il progetto segreto al quale sta lavorando Hideaki Itsuno è il quinto capitolo della saga dedicata ai figli di Sparda e che il nome del gioco sarà Devil May Cry V, con un numero romano al posto del 5 classico.

 

Di seguito vi proponiamo tutto quello diffuso online riguardo il gioco, ricordando però che si tratta di voci non confermate e quindi da prendere con le dovute cautele:

 

Data di uscita e produzione: 

  • Il gioco uscirà entro la fine dell’anno fiscale 2019, quindi in un periodo che va da Aprile 2018 al 31 Marzo 2019. Il piano originale prevede di far uscire il gioco a Novembre del 2018, ma la data potrebbe slittare al 2019.
  • In origine DMCV doveva essere annunciato al PlayStation Experience, ma Sony avrebbe deciso di mostrare il gioco all’E3 2018 dopo il feedback negativo ricevuto per la conferenza di quest’anno, difficilmente quindi il gioco sarà annunciato entro la fine del 2017.
  • Sarà rilasciata una demo prima dell’uscita del gioco.
  • A oggi il gioco è in sviluppo da due anni, quando sarà uscito DMCV sarà il gioco col tempo di sviluppo più lungo di tutta la serie, ovvero tre anni circa. La pre-produzione ha avuto inizio quando è terminato lo sviluppo di Devil May Cry 4 Special Edition nel 2015 e non ci sono stati problemi durante questo periodo.
  • Sembra ci sia un qualche accordo di esclusività con PlayStation, da qui il fatto dell’eventuale annuncio ad eventi Sony. Non è chiaro però se si tratti di esclusiva completa, console o temporale.
  • Un trailer è pronto da tempo ed è lungo circa 1:50 minuti, ma è possibile che vengano aggiunte scene in quanto è passato un po’ di tempo da quando il video è stato preparato. Il filmato si focalizza su storia, personaggi e cutscene, inoltre è presente una città che ricorda Fortuna di DMC4.
  • Il gioco sarà il DMC più ambizioso di sempre.
  • I filmati di gioco in totale saranno più lunghi di qualsiasi altro DMC.

Team di sviluppo

  • Tutto il team di Itsuno che ha lavorato ai vecchi DMC e Dragon’s Dogma è al lavoro su DMCV.
  • Yuji Shimomura sarà il direttore dei filmati, in passato ha già lavorato ai filmati di DMC3, DMC4 e Bayonetta.
  • Rueben Langdon riprenderà il suo ruolo come Dante.
  • Johnny Young Bosch riprenderò il ruolo di Nero.
  • Dan Southworth riprenderà il ruolo di Vergil.
  • Non è chiaro se le attrici che hanno interpretato Trish e Lady torneranno in questo gioco.
  • Onyay Pheori collaborerà alla colonna sonora (sua la canzone del trailer di lancio di DMC4).

Personaggi e storia (potenziali spoiler)

  • DMCV sarà ambientato dopo DMC4.
  • Ci sarà più di un personaggio giocabile. Sicuro Dante, possibile Nero, potrebbe essercene anche un terzo.
  • Dante sarà molto più serio rispetto al passato, la sua personalità resterà comunque la stessa ma questo gioco sarà su un livello più “personale” per lui.
  • Come detto dovrebbe esserci un terzo personaggio giocabile che pare sia molto potente. Potrebbe essere un personaggio inedito o uno già conosciuto.
  • Nessuna conferma su Vergil come personaggio giocabile, ma tornerà e verrà spiegato come ha superato la morte in DMC1.
  • Trish avrà un ruolo molto importante nella storia ma anche in questo caso non è sicuro se sia giocabile o no.
  • Ci sarà una sequenza dove vedremo un confronto tra Vergil e Nero, con la conferma della loro relazione padre-figlio già ipotizzata in DMC4.
  • Il nemico principale del gioco sarà “Il Principe dell’Oscurità”, nome con cui è conosciuto Mundus e che indicherebbe un suo ritorno, magari in un altro corpo.
  • DMCV potrebbe chiudere la saga dei figli di Sparda.

Gameplay e sistema di gioco

  • Il lock on sui nemici sarà impostato come standard.
  • Il gioco girerà a 60fps come i precedenti capitoli.
  • Il level design sarà molto più aperto e ampio rispetto al passato. Non sarà semi-aperto come i Souls o open world. I movimenti dei personaggi sono stati ricreati in base al nuovo design dei livelli.
  • L’esplorazione e le mappe saranno simili a quanto visto in Bayonetta ma senza QTE che non saranno presenti in DMCV.
  • Non ci sarà una barra della resistenza.
  • Il gioco non sarà in stile “musou”, ma ci saranno parti in cui dovremmo affrontare tantissimi nemici per poter avanzare.
  • Ci sarà un qualche sistema online, ma niente PvP.
  • La telecamera indietreggerà automaticamente nei combattimenti su larga scala. Gli sviluppatori sono fieri della gestione delle inquadrature.
  • Le animazioni sono state migliorate notevolmente, così come la fisica di oggetti come i vestiti (ad esempio non si vedrà la spada di Dante passare attraverso il suo cappotto).
  • Missioni e valutazione come i precedenti DMC e Bayonetta. Struttura missioni/capitoli presente.
  • Le battaglie con i boss sono state rinnovate drasticamente, alcuni di essi saranno in grado di muoversi in diverse aree di un singolo livello.
  • Tornano gli stile di Dante, con i nemici che reagiranno in base allo stile che utilizzerà il protagonista.
  • Il sistema degli stili è stato rivisto e migliorato per funzionare in maniera più naturale.
  • Alcuni stili saranno più efficaci di altri come in DmC/DMC3.
  • Gli ambienti saranno più interattivi rispetto al passato.
  • Gli ambienti potrebbero essere dinamici durante il gioco.
  • Il gioco non sarà open world, ma saranno ripresi alcuni elementi da Dragon’s Dogma.

Nuovamente, ricordiamo che quanto detto è da ritenersi come rumor in mancanza di conferme ufficiali da parte di Capcom.

Devil May Cry 5 è davvero in sviluppo? Se si quando sarà annunciato?


due parole sull'autore
Grande appassionato di JRPG, ma non dice di no se si tratta di altri generi. Ha iniziato a giocare all'età di 5 anni con la sua prima console portatile, il GameBoy e poi passato al mondo PlayStation, ma il primo amore non si scorda mai e dura tutt'oggi. Stufo di aspettare in eterno localizzazioni di giochi che non si vedranno mai in occidente ha intrapreso la via dell'import, causa di grandi sofferenze al suo portafogli
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su