News
di
il 25 novembre 2017, 15:00
in News

Pochi franchise nella storia dei videogiochi possono pareggiare la popolarità e il successo della serie Pokémon. Difficile contraddire questa affermazione, ancor di più dopo esser venuti a conoscenza di cosa ha comunicato The Pokémon Company attraverso Famitsu: i simpatici mostriciattoli tascabili hanno venduto oltre 300 milioni di unità in più di vent’anni, a partire dai classici Rosso e Verde lanciati in Giappone nel lontano 1996.

 

 

Questo successo è strettamente legato anche al grande numero di titoli prodotti, il quale si amplia ulteriormente con l’uscita su Nintendo 3DS di Pokémon Ultra Sole e Pokémon Ultra Luna.

 

Per onestà è giusto rimarcare che in questi 300 milioni sono compresi anche i titoli meno noti legati a questo franchise, tra cui Pokemon SnapPokemon Ranger e Hey You, Pikachu!. Poco importa però, in quanto ogni titolo della serie è stato ideato e sviluppato con amore e dedizione, entrando così di diritto nel cuore dei fan. Una tale encomiabile cura è un marchio di fabbrica in casa Nintendo, che può vantare anche un altro franchise in grado di tenere testa ed addirittura superare quello dei Pokémon: Super Mario.

 

Questo fa decisamente ben sperare per quanto riguarda il futuro: di questo passo è difficile infatti scorgere la fine di queste serie videoludiche. In particolare sono giunte voci riguardo al proseguimento della serie principale di Pokémon sulla più recente console targata Nintendo, Switch. Questo dovrebbe portare un ulteriore salto di qualità e tante novità nella serie, aumentando ancora di più la curiosità legata ai prossimi anni.

 

 

 

Continuate a seguirci per tutte le novità legate al mondo dei Pokémon!


due parole sull'autore
Insaziabile amante dell'universo nerd fin dai tempi remoti in cui poneva le radici delle sue passioni costruendo elmi con le confezioni dei pandori per immedesimarsi negli eroi dei suoi giochi di ruolo preferiti dell'Amiga; cresce insieme alla sua esperienza videoludica che si dirama in vari generi, spinta dalla sua brama di conoscenza e dalla sua insaziabile curiosità; non sa dove lo potrà condurre il destino, ma sa che in qualsiasi situazione potrà contare su questa passione, inamovibile e viva come l'albero del mondo Yggdrasil, perno della mitologia norrena che da tempo lo affascina.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su