Speciale
di
il 7 novembre 2017, 09:15
in Speciali

Quest’anno il calendario ha giocato a favore dei fan italiani di Blizzard, unendo in una sola data gli eventi del Lucca Comics & Games e della cerimonia d’apertura dell’undicesima edizione del BlizzCon, la fiera dedicata ai titoli della compagnia californiana.

Per l’occasione, la e-sports cathedral, ossia la cattedrale di San Romano a Lucca, è diventata teatro della diretta streaming della cerimonia, e noi di I Love Videogames siamo stati presenti a documentare l’evento. Evento che, al di là di ogni possibile interesse o meno verso i titoli Blizzard, si è rivelato senza dubbio entusiasmante come solo la casa di Warcraft, Diablo & company sa fare.

A partire dagli annunci, di cui la cerimonia è stata ricca: si parte con Starcraft II, che diventerà free to play a partire dal 14 novembre. I giocatori potranno scaricare gratuitamente l’intera prima campagna, consentendo di godere appieno sia del multiplayer che delle missioni in singolo di Wings of Liberty. Chi già fosse in possesso di Wings of Liberty (prima del 31 ottobre 2017) avrà modo di scaricare gratuitamente il secondo capitolo, Heart of the Swarm, per un periodo limitato tra l’8 novembre e l’8 dicembre. Chi avesse già acquistato entrambi in precedenza, avrà comunque accesso alla skin Eidolon Ghost e a tre ritratti esclusivi, ma non è stata fatta menzione di un eventuale download di Legacy of the Void.

 

 

Per quanto riguarda la modalità cooperativa, la versione free-to-play di Starcraft II sblocca tutti i comandanti presenti e futuri, anche se, ad eccezione di Raynor, Kerrigan e Artanis, gli altri potranno salire solo fino al 5° livello. Per l’occasione, sono stati annunciati in arrivo due nuovi comandanti: Mira Han e Matthew Horner.

 

 

Ovviamente, dietro questa mossa c’è la sempre più crescente attenzione di Blizzard al mondo dell’e-sport, che recentemente ha ottenuto anche il riconoscimento del Comitato Olimpico Internazionale. Il gioco base di Starcraft II, infatti, è tutto ciò che serve per poter accedere all’aspetto competitivo online del titolo Blizzard, ed è accompagnata dalla promessa di nuovi contenuti che continueranno ad essere sviluppati per il multiplayer.

 

 

Sempre mirato al multiplayer competitivo è il secondo annuncio, corredato da un trailer cinematico, dedicato a Heroes of the Storm: nel filmato abbiamo potuto vedere in azione i due nuovi eroi, Alexstrasza e Hanzo, che verranno inclusi rispettivamente a novembre e dicembre nel Nexus. Inoltre sono state confermate nuove funzionalità, come l’arrivo della tanto attesa chat vocale, e varie migliorie al matchmaking.

Alexstrasza verrà inserita come eroe di tipo supporto, mentre Hanzo, l’ottavo eroe di Overwatch a fare il suo ingresso in Heroes of the Storm, è classificato come assassino.

 

recensione
Overwatch
Il Maggio appena conclusosi è stato sicuramente un mese d’oro per lo sparatutto in prima persona. Dopo un aperitivo firmato Geabox mescolando, con Battleborn, due parti di Borderlands ed una di MOBA e l’ottima portata principale cucinata da id Softwa...

Le tematiche di Overwatch proseguono nel segmento dedicato esplicitamente al titolo. Un trailer accompagna l’annuncio di Moira, una nuova eroina di tipo supporto dotata di abilità duplici legate tanto all’aspetto di cura che di danno.

 

 

Un secondo filmato introduce la nuova mappa, Blizzard World, una sorta di parco di divertimenti a tema Blizzard, in cui saranno disponibili alcune nuove skin per Roadhog (il Macellaio di Diablo), Torbjorn (Magni Bronzebeard dell’universo di Warcraft), Widowmaker (Nova di Starcraft) e altre non ancora rivelate.

 

 

Il clou del segmento, tuttavia, è stato il corto Honor and Glory dedicato a Reinhardt (di cui era presente sul palco californiano anche il doppiatore, Darin De Paul), che a giudicare dalle reazioni dal vivo nell’e-sport cathedral di Lucca, ha lasciato molti con il desiderio che Blizzard si dedichi ufficialmente ad una serie basata su Overwatch.

 

Overwatch - Playstation 4
Di: Activision Blizzard
Data di uscita: 24/05/2016
Prezzo: EUR 40,98
Acquista su Amazon

Il terzo set del BlizzCon è dedicato ad Hearthstone: tanto in California che in Italia, è stata riprodotta una versione della famosa taverna del gioco di carte collezionabili targato Blizzard, per celebrare l’annuncio della nuova espansione Coboldi & Catacombe. La non troppo velata parodia di Dungeons & Dragons, ha coinvolto il pubblico nella sala californiana in una breve e divertente avventura a bivi, che è servita da anteprima per alcune delle 135 nuove carte in arrivo a dicembre. L’espansione includerà inoltre e una nuova modalità giocatore singolo completamente gratuita, le Spedizioni.

 

 

I fastidiosi Coboldi hanno scavato a fondo nelle profondità di Azeroth per migliaia di anni, scoprendo e ammassando manufatti a lungo dimenticati dai mortali e dagli abitanti della superficie. Ma sussurri di questi preziosi tesori pronti per essere raccolti sono giunti fino a locande lontane. Alcune delle voci più invitanti parlano di potenti Pietre Magiche tra le 135 carte di Coboldi & Catacombe, oggetti incantati da tenere in mano per potenziarli prima di giocarli. Gli intrepidi avventurieri potranno anche impugnare 9 nuove Armi Leggendarie di classe! I giocatori riceveranno un’Arma Leggendaria gratuita alla prima connessione a Hearthstone dopo l’uscita di Coboldi & Catacombe.

Gli avventurieri più coraggiosi e spericolati avranno bisogno di tutto l’aiuto possibile per affrontare la nuova modalità gratuita per giocatore singolo di Hearthstone: le Spedizioni! In arrivo con Coboldi & Catacombe, le Spedizioni sono gratificanti ma impegnative avventure sotterranee ispirate ai classici dungeon fantasy. I giocatori iniziano con un mazzo di base di una classe a scelta, affrontando nemici sempre più difficili, selezionati casualmente tra un nutrito gruppo di boss diversi. Progredendo, miglioreranno il proprio mazzo con le carte sottratte ai boss sconfitti, tra cui tesori di immenso potere esclusivi per le Spedizioni. Ma dovranno essere cauti, perché perdere un solo scontro concluderà il loro viaggio.

 

 

 

Ultimo ma non per importanza, è il segmento dedicato a World of Warcraft. Due sono gli annunci principali in questo caso: l’arrivo di un server vanilla denominato World of Warcraft Classic, dove i giocatori potranno rivivere l’esperienza originale dell’MMO Blizzard (di cui però non sappiamo ancora la data di lancio), e la nuova espansione Battle for Azeroth.

 

 

Quest’ultima spalanca ai giocatori dell’Orda e dell’Alleanza le porte verso due nuovi continenti leggendari, Zandalar e Kul Tiras rispettivamente. Qui sarà possibile reclutare nuovi alleati in vista di alcune aggiunte di gameplay che ricordano molto da vicino l’esperienza dello strategico che ha dato origine alla saga (e che hanno lasciato chi vi scrive con un fortissimo desiderio di un Warcraft IV, n.d.r.).

 

 

 

World of Warcraft: Battle for Azeroth include nuove funzioni e contenuti che metteranno a dura prova la devozione e la tenacia degli eroi. Ecco le imprese che saranno chiamati a compiere i giocatori in questa espansione.

  • Esplora due regni leggendari: come campione dell’Orda, viaggia fino a Zandalarper convincere i Troll a sostenere lo sforzo bellico con la loro potenza marittima. Come difensore dell’Alleanza, fai vela verso il regno di Kul Tiras, patria di Jaina Marefiero, e incoraggia gli abitanti del luogo a combattere per la tua causa.
  • Recluta Razze Alleate: dai nuova forma alle tue avventure con una delle Razze Alleate giocabili, ognuna con abilità razziali specifiche. Ottieni il favore dei Tauren di Alto Monte, degli Elfi del Vuoto, dei Nani Ferroscuro e di altri per creare un nuovo personaggio di quella razza e aggiungere la sua potenza alla tua fazione.
  • Razzia le Isole del Grande Mare: scopri le innumerevoli Isole finora inesplorate di Azeroth e affronta ondate sempre nuove di nemici, pericoli ambientali e obiettivi da conquistare. Scendi in battaglia in un gruppo da tre, affrontando scaltri intrusi rivali o giocatori nemici per razziare le risorse delle isole e sostenere lo sforzo bellico.
  • Assalta i Fronti di Guerra: combatti in prima linea e partecipa a un massiccio Fronte di Guerra cooperativo da 20 giocatori per conquistare una posizione strategica chiave. Conquista le risorse per sviluppare le forze della tua fazione, guida la carica mentre le tue truppe assediano l’obiettivo e affronta il comandante nemico in questa nuova modalità PvA ispirata alle classiche battaglie RTS di Warcraft.
  • Infondi la potenza dei Titani nel tuo equipaggiamento: cerca l’Azerite, una risorsa dal valore inestimabile scoperta dopo il passaggio della Legione, e usala per infondere il Cuore di Azeroth, una collana leggendaria che è stata affidata a ogni eroe da Magni Barbabronzea, così da personalizzare il tuo equipaggiamento con nuovi poteri e abilità.
  • Raggiungi il livello 120: segui le tracce della corruzione del Dio del Sangue fino a Grottamarcia, svela i segreti di una cripta perduta dei Titani, scappa dalle Terre Sepolcrali dei Drust e affronta molte altre sfide in 10 nuovi livelli. Poi continua ad aumentare la tua potenza attraverso nuove missioni mondiali, incursioni, spedizioni e molto altro.
  • Potenzia il tuo personaggio al livello 110: partecipa al violento conflitto tra Orda e Alleanza già pronto a sopravvivere combattendo una nuova feroce guerra in prima linea.

 

a chiudere l’evento del 3 novembre scorso, è stato il filmato cinematico che accompagnerà l’uscita di Battle for Azeroth, un altro clamoroso esempio della solidissima capacità di creare corti coinvolgenti di Blizzard, e che anche in questo caso ha lasciato più di un partecipante all’evento nella cattedrale di San Romano ad applaudire.

 

 

Il giorno seguente, gli eventi Blizzard sono proseguiti in Italia per le strade di Lucca, che hanno visto scorrere in parata i vari cosplayer dell’universo Blizzard. La sfilata, di cui vi riportiamo alcune foto, è proseguita sino alla riproduzione lucchese della taverna di Hearthstone in piazza Santa Maria, nella quale Nicola Saviori, l’illustratore italiano delle carte Blizzard, era presente a incontrare i fan del gioco, assieme alla sua carta promo in omaggio per il Lucca Comics & Games 2017.

 

 



due parole sull'autore
Giocatore con la G maiuscola dal 1987, è l'esperto ludico "classico" della redazione, e spazia dai videogame ai giochi da tavolo, spesso fondendo assieme le due cose. Fan Nintendo di vecchia data e nostalgico dell'era SNES vs Megadrive, nasconde sotto sotto un animo da PCista, specie considerando quelli che assembla per hobby.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su