Speciale
di
il 18 ottobre 2017, 08:26
in Speciali

Ronaldo va, Fifa resta e Microsoft rimane dietro la safety car, tutto rigorosamente col pad in mano

La classifica della scorsa settimana raccontava dell’esordio di Fifa 18, capace di annichilire qualunque altro prodotto e di occupare da solo sette delle dieci posizioni disponibili. Una settimana dopo la musica grossomodo non è cambiata, ed è ancora quella della schermata iniziale della simulazione pallonara EA Sports: spariscono le Ronaldo Edition e la versione per Switch del titolo – il piatto piange, dalle parti di Kyoto, ma ci arriveremo – ma i primi 4 posti sono ancora tra i piedi di Fifa.

 

Posizione Titolo Piattaforma
1 Fifa 18 PS4
2 Fifa 18 One
3 Fifa 18 Legacy Edition PS3
4 Fifa 18 Legacy Edition 360
5 Grand Theft Auto V PS4
6 Crash Bandicoot N.sane Trilogy PS4
7 Pro Evolution Soccer 2018 Premium Edition PS4
8 Forza Motorsport 7 One
9 Call Of Duty Infinite Warfare – Legacy Edition PS4
10 Yo-kai Watch 2 Psicospettri 3DS

 

Ma a parte questo stiam parlando di una settimana caratterizzata da diversi lanci. Nello specifico, di lanci che sono partiti con il piede sbagliato: Forza Motorsport 7 riesce a ritagliarsi il suo posto al sole all’ottava posizione, ma si fa precedere dal vetustissimo GTA V e da una N. Sane Trilogy che continua a macinare numeri su numeri. Ma quantomeno Microsoft è riuscita ad entrare nei magnifici dieci, a differenza di 3DS. Questa settimana esordivano anche Layton’s Mystery Journey e Mario & Luigi: SuperStar Saga + Scagnozzi di Bowser. Risultato? L’unico titolo in classifica è Yo-Kai Watch 2, già disponibile da tempi non sospetti. La sensazione è che anche ragionando per assoluti, se davanti a questi titoli ci sono giochi già disponibili da diverso tempo allora il quantitativo di copie piazzate sia molto basso.

FIFA 18 - PlayStation 4
Di: Electronic Arts
Data di uscita: 29/09/2017
Prezzo: EUR 44,80
Acquista su Amazon

Risorge Pro Evolution Soccer (rigorosamente in versione PS4), in spolvero dopo il fallo da ultimo uomo che la concorrenza gli aveva riservato la scorsa settimana. Sarà interessante vedere adesso se si tratta degli effetti di un Momentum, oppure se i due titoli si contenderanno posizioni da qui alla fine dell’anno. Discorso uguale e contrario per Destiny 2, saldo sette giorni fa e fuori dai radar adesso; per il momento il titolo Activision si sta comportando schizofrenicamente, entrando ed uscendo dalle classifiche da una settimana all’altra. Siamo distanti insomma dal lancio spaziale del primo capitolo, e a salvare capra e cavoli questa settimana ci pensa lo stoico Call of Duty. La Legacy Edition del titolo si porta a casa un nono posto, rimandando l’appuntamento con i vertici della classifica all’uscita di WWII: il segnale però ci sembra abbastanza chiaro, Modern Warfare si conferma un classico moderno e i giocatori confermano la loro voglia di abbandonare l’azione futuristica e vagamente Arena che il genere a preso sull’onda di Titanfall per tornare al classico.

recensione
Call of Duty: Modern Warfare Remastered
Qualche giorno fa avevamo aperto la recensione di Call of Duty: Infinite Warfare paragonandolo ad una ballata che avrebbe cercato di parlare, come abbiamo visto riuscendoci solo in parte, dell’attitudine di Infinity Ward a dettare legge nel franchise...

Chiudiamo rivolgendo un pensiero al prossimo appuntamento del nostro Col pad in mano, che coinvolgerà una settimana davvero piena di uscite: L’Ombra della Guerra e The Evil Within 2 si affacceranno sugli scaffali, e bisognerà capire come si inseriranno su una scacchiera che sta iniziando a mostrarsi sempre più affollata. I nostri due centesimi? Ci aspettiamo che dalle classifiche escano quelli che ormai sono evergren (che chi vi scrive si aspetta di rivedere non appena ci sarà una settimana senza new entry di sostanza), e probabilmente le versioni per la vecchia guardia di Fifa potrebbero essere insediate dal Signore degli Anelli. Più in salita la strada di The Evil Whitin 2, sicuramente meno “mainstream” del titolo Warner, in un’annata poi che come abbiam visto con i sequel non è stata particolarmente generosa (tutti i “capitoli 2” usciti da un anno a questa parte hanno arrancato).



due parole sull'autore
Laureato con disonore in Informatica e presunto webmaster del sito, tra una cosa e l'altra ha a che fare con la tecnologia praticamente da quando ne ha memoria. Potete leggere i suoi sproloqui in più o meno in qualunque articolo porti la sua firma o ascoltarli dalla sua viva voce premendo play su un episodio a caso di Gameromancer, il podast di I Love Videogames.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su