News
di
il 23 agosto 2017, 00:03
in Comunicati Stampa, News

Bigben Interactive e Frogwares rendono noto tramite comunicato stampa che The Sinking City, nuova IP di Frogwares, vedrà Bigben Interactive sia in veste di Publisher che di distributore.

 

Qui di seguito riportiamo il comunicato stampa integrale.

 

 

Bigben e Frogwares annunciano che Bigben sarà Publisher e distributore di The Sinking City, la nuova IP di Frogwares.

 

The Sinking City è un’avventura investigativa ispirata ai romanzi di Lovecraft e ambientato nel 1920, nella città fittizia di Oakmont nel Massachusetts. La città è un grande open world pieno di follia a causa di una forza soprannaturale che ne ha preso il controllo, manipolando la mente delle persone che la popolano.

 

“The Sinking City è il nostro più grande progetto; si tratta di una evoluzione naturale dello stile che abbiamo introdotto sviluppando il primo gioco di Sherlock Holmes”, dichiara Wael Amr, CEO di Frogwares. “Abbiamo ricevuto un notevole successo sia a livello commerciale sia di critica con la nostra serie Sherlock Holmes. The Sinking City riprende tutto quello che abbiamo realizzato ma in scala molto più ampia e ambiziosa. Non vediamo l’ora di continuare la nostra partnership e unire le forze ancora una volta”.

 

“Siamo orgogliosi di continuare la nostra collaborazione con Frogwares su un progetto ambizioso e innovativo come The Sinking City. L’immaginazione di Lovecraft è stata una fonte di ispirazione fantastica tra il 20° e il 21° secolo e la visione che ha avuto lo studio di sviluppo nel creare il gioco è mozzafiato. L’esperienza del team di sviluppo è stata fondamentale per creare un’avventura investigativa d’azione dove l’orrore si fonde con la follia”, afferma Benoit Clerc, Direttore area Videogames di Bigben.

 

Ricordiamo che The Sinking City è attualmente in sviluppo per PC, PlayStation 4 ed Xbox One e sarà rilasciato nel corso del 2018. Continuate a seguirci per eventuali aggiornamenti in merito.


due parole sull'autore

Videogiocatore “inconsapevole” fin dai tempi del C64. Appassionato di tutti quei videogiochi che hanno qualcosa di fuori dal comune, tanto da considerare Suda51 come il proprio maestro di vita. Nonostante un’attrazione fatale per i punta e clicca e gli enigmi, i suoi generi spaziano dal JRPG all’action/hack ‘n slash (meglio se tamarro), passando per gli sparatutto. Evita come la peste tutti i titoli sportivi e simili. Non parlategli di trofei e achievement, potrebbe mordere.

Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su