News
di
il 31 agosto 2017, 21:47
in Comunicati Stampa, News

Ubisoft annuncia, tramite comunicato stampa, la nuova partnership con Monster Energy per contenuti e premi in Assassin’s Creed Origins.

 

 

ASSASSIN’S CREED® ORIGINS E MONSTER ENERGY® INSIEME PER OFFRIRE AI FAN CONTENUTI DI GIOCO E PREMI SPECIALI

 

Un programma globale che darà ai fan l’opportunità di accedere a contenuti di gioco sbloccabili e vincere alcuni premi speciali, tra cui console e copie di
Assassin’s Creed Origins

 

MILANO, 31 agosto 2017 — Ubisoft annuncia una partnership tra Assassin’s Creed® Origins e Monster Energy® che darà ai consumatori e ai fan la possibilità di accedere a contenuti di gioco sbloccabili e premi speciali. Per celebrare il lancio di Assassin’s Creed Origins, più di 500 milioni di lattine di Monster saranno personalizzate con i celebri personaggi del gioco, tra cui Bayek.

A partire dal 1 ottobre la partnership includerà anche 3 lattine da collezione, una serie di fantastici premi e un importante supporto commerciale in diversi paesi europei.

 

CONTENUTI DI GIOCO SBLOCCABILI

Dall’inizio di ottobre fino alla fine di dicembre 2017, i giocatori avranno l’opportunità di acquistare una serie di lattine dedicate ad Assassin’s Creed, tutte in grado di sbloccare alcuni contenuti di gioco, riscattando i codici qui: www.assassinscreed.com/monsterenergy. Le singole lattine offriranno un pacchetto di risorse di gioco, come Ferro, Legno e Pelle di animali, oppure pacchetti di valuta (Dracme), che aiuteranno i giocatori a progredire più velocemente nel gioco.

Le lattine in confezione da quattro sbloccheranno alcune armi uniche, come la spada Lama di Sabbia, la pesante Spaccafaccia, lo Scettro di Thaati e il Arco della Pioggia.

 

PREMI AGGIUNTIVI

Grazie alla partnership, i fan potranno aggiudicarsi anche altri fantastici premi, tra cui console, copie di Assassin’s Creed Origins, frigoriferi da gioco Monster Energy ed esclusivi capi d’abbigliamento Monster Energy.

 



due parole sull'autore

Divoratrice di libri, manga ed anime; gamer-girl a tempo perso. Il suo eclatante ingresso nel mondo della tecnologia avviene all’età di tre anni, formattando, non si sa come, il computer dello zio. La sua esperienza di videogiocatrice comincia osservando il padre cimentarsi con Prince of Persia e Quake, salvo poi ricevere un computer tutto suo per iniziare a giocare autonomamente. Preferisce il genere RPG senza ombra di dubbio e serberà per sempre nel cuore il ricordo dell’estate in cui fuse la prima Play Station I giocando Suikoden II tre volte di fila per assaporare la trama fino in fondo.

Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su