Speciale
di
il 6 luglio 2017, 15:15
in Speciali

Chissà come mai le persone vivono sempre portando in se al contempo amore e odio?

Prima di ritirarsi ad eremita sulle cascate, il vecchio Dohko era un Gold Saint, e si fece onore coi suoi compagni nella Guerra Santa che precedette le avventure di Seiya e dei Bronze Saint più famosi del mondo. Basata sull’omonimo manga che fa da prequel alla serie originale, The Lost Canvas è momentaneamente fermo alla seconda stagione in madre patria, mentre il manga è terminato anche in Italia. Dopo averli trasmessi online sul proprio canale Youtube, e su Sky, Yamato Video e Koch Media distribuiscono il primo cofanetto Bluray (e DVD) con i primi 13 episodi doppiati nella nostra lingua, in un pacchetto composto da due dischi e un immancabile booklet a 29,99€. 

Promesse fraterne

The Lost Canvas  narra della Guerra Santa in cui Dohko e Sion hanno partecipato anni prima delle avventure narrate nella serie originale dei Cavalieri dello Zodiaco. Abbiamo una nuova Athena, incarnata nel corpo della giovane Sasha, ed un nuovo cavaliere del Pegaso, Tenma, amico d’infanzia della ragazza e di suo fratello Alone, che verrà scelto come involucro di Hades per questo nuovo conflitto. I tredici episodi  puntano i propri riflettori sul rapporto tra i tre, e sul piano iniziale di Athena di recuperare il fratello sigillando Hades. 

L’orgoglio dei Gold Saint

Ovviamente ad una nuova dea corrispondono anche nuovi cavalieri, e The Lost Canvas ci mostra la generazione precedente a quelli conosciuti nell’opera di Kurumada, dipingendoli come orgogliosi ed eroici contro i terribili Surplice di Hades. Dimenticate i doppiogiochisti soggiogati della serie originale, i Cavalieri d’Oro di The Lost Canvas mettono Athena e il proprio credo davanti alla loro stessa vita. Nel corso dei tredici episodi la serie ci fa conoscere a fondo cinque saint (esclusi Sion e Dohko), tra mosse e dialoghi carichi di pathos. Ed è straordinario come Albafica (Pisces) e Manigoldo (Cancer) risultino (nonostante meno tempo a schermo) di gran lunga più riusciti di Aphrodite e Death Mask, che ne erediteranno il nome. Sebbene il cavaliere del Cancro appaia solo brevemente (darà infatti il meglio di sè nella prossima stagione), Albafica è sicuramente uno dei  nuovi personaggi più riusciti, con uno scopo e dei valori. E protagonista di uno degli scontri migliori della stagione.

L’altro grande protagonista di questa prima stagione è sicuramente Asmita (Virgo), anche se per lui il confronto con Shaka  non è così facile come per gli altri due Gold Saint già citati. Asmita è al centro di ben due episodi, e di quella che è certamente la chiave di svolta della Guerra Santa. Il doppiaggio italiano e le animazioni degli OAV in generale, rendono giustizia alle tavole del manga, dando quel tocco di epicità ai monologhi del Cavaliere della Vergine. Il suo confronto con Tenma ha diversi  collegamenti allo scontro tra Shaka e Ikki nella serie originale, epilogo compreso.

Ed ora?

Non siamo qui per parlare solo della qualità della serie ovviamente, ma anche del prodotto messo in vendita da Yamato Video e Koch Media. Abbiamo già accennato che il doppiaggio di The Lost Canvas sia di alta qualità e possiamo confermare che le voci scelte calzano a pennello su ogni personaggio, ma è doveroso fare i complimenti alla produzione italiana anche per aver inserito ben tre tracce nel cofanetto (oltre alla quarta in giapponese). The Lost Canvas troverà consensi anche tra chi è cresciuto con la serie animata, perché è presente una traccia audio adattata in maniera simile ai dialoghi danteschi dei Cavalieri dello Zodiaco italiani. Siete dei puristi? Nessun problema, la traccia con le mosse in giapponese è quella che fa per voi. Infine se delle tecniche del cosmo non ve ne frega nulla, e volete una traduzione e adattamento paro-paro al manga edito da Panini, la terza traccia con le mosse in italiano è quella che più farà per voi. Sono inoltre presenti dei dietro le quinte in sala doppiaggio, un piccolo extra carino e piacevole.

L’unica nota che ci sentiamo di farvi, prima che procediate all’acquisto (la serie è valida ed è venduta ad un prezzo onesto) è il ricordarvi che, dopo l’uscita della seconda stagione a Dicembre,  non è detto che The Lost Canvas vedrà una fine animata, perché la produzione è ferma anche in patria. Se tutto ciò non vi spaventa, allora preparatevi a combattere Hades insieme ai Gold Saint ed Athena.

  • Regista: Hiroaki Miyamoto
  • Formato: Blu-ray, Edizione del collezionista
  • Audio: Italiano
  • Lingua: Italiano
  • Sottotitoli: Italiano
  • Regione: Regione B (Maggiori informazioni su Formati Blu-ray.)
  • Numero di dischi: 2
  • Studio: Koch Media
  • Data versione DVD: 22 giu. 2017


due parole sull'autore
Assuefatto giocatore fin da quando non aveva neanche un pelo sul mento, ha coltivato la propria passione con lo stesso amore con cui cura la propria barba. Molti lo definiscono un Nintendaro senza speranza, senza contare gli oltre quattromila trofei presenti sull'account PSN e gli oltre 370 giochi su Steam (quanti di questi effettivamente giocati non lo sa neanche lui).
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su