Speciale
di
il 19 luglio 2017, 20:48
in Speciali

In attesa di Mario Odyssey, Crash Bandicoot si carica sulle spalle PS4 (e la popolazione videogiocante italiana) e sancisce il dominio dell’ammiraglia Sony. Rigorosamente col pad in mano.

 

Col pad in mano è una rubrica a cadenza settimanale che non vuole tanto riportare la classifica dei giochi più venduti della settimana in Italia, quanto piuttosto sfruttarle per ragionare, elucubrare e segamentalizzare sul mercato videoludico dello stivale. La fonte dei dati di vendita è l’Associazione Editori e Sviluppatori Videogiochi Italiani (AESVI), che ringraziamo per il servizio (e per le tante iniziative a favore del videogioco nel nostro Paese).

 

C’è chi lo ha definito un titolo importante più per l’interesse storico che per quanto offre sul piano ludico. C’è chi addirittura è arrivato a dire – non a tutti i torti, come vi abbiamo già spiegato – che si tratti di una linea “sbagliata” di platform 3D, in anni in cui gli sviluppatori con la terza dimensione stavano ancora sperimentando. Ma c’è anche tantissima gente che lo ama oggi come vent’anni fa, e che ha risposto prontamente alla chiamata alle armi della N. Sane Trilogy. Abbiamo già affrontato l’argomento dal punto di vista della critica: quello che è chiaro oggi è che, dal punto di vista del pubblico, Vicarious Visions ha fatto decisamente centro. Crash è tornato ed ha fame.

 

Posizione Titolo Piattaforma
1 Crash Bandicoot: N.sane Trilogy ps4
2 Tom Clancy’s Rainbow Six Siege ps4
3 Grand Theft Auto V ps4
4 Minecraft ps4
5 MotoGP 17 ps4
6 Final Fantasy XV ps4
7 Rocket League Collector’s Edition ps4
8 For Honor ps4
9 Rise of The Tomb Raider: 20 Year Celebration ps4
10 Mario Kart 8 Deluxe switch

 

Poche novità nei piani alti, questa settimana. Non è solo il fu marsupiale di Naughty Dog a mantenere ben salda la sua posizione, ma è tutto il podio che rimane immobile: Rainbow Six Siege e (soprattutto) GTA V si considerano due clamorosi successi commerciali, capaci di vendere copie su copie anche se l’uscita è sempre più distante nel tempo.

Minecraft riesce nel sorpasso su Milestone, che vede MotoGP 2017 perdere una posizione in favore del “big bang” che ha dato il via al fenomeno indipendente nei videogiochi. Poteva andar peggio – e a qualcuno è successo, in questi ultimi sette giorni – e siamo sicuri che lo studio milanese rimarrà comunque in sella per un bel po’, visto che ormai il suo ultimo titolo motociclistico gioca in casa nelle nostre classifiche più recenti. Rocket League scala invece addirittura due piazze, scalzando sia Arms che Fifa 17, questa settimana oltre ai margini della top 10 del software più venduto su console e estromessi dai “magnifici 10”.  Magnifici 10 che invece ritrovano il controverso Final Fantasy XV, che con buona pace dei suoi detrattori occupa il sesto posto e sancisce una volta per tutte che Square Enix ci aveva visto giusto: valeva la pena continuare a lavorare sul titolo anche dopo l’uscita, visto che facendo così è rimasta benzina nel serbatoio per scatti di questo tipo.

recensione
Final Fantasy XV
Dieci anni, questo è quanto abbiamo aspettato prima che Square-Enix ultimasse la quindicesima “fantasia finale”. Mostrato la prima volta durante l’E3 del 2006 con il nome di Final Fantasy Versus XIII come parte integrante della Fabula Nova Crystallis...

Bene anche For Honor – ottavo, new entry in classifica e in ripresa dopo un lancio al di sotto delle aspettative – e l’edizione per i vent’anni di Lara Croft, uscita lo scorso inverso su PS4 e capace in questa prima settimana di luglio di rompere finalmente il ghiaccio (piccone alla mano, ovviamente) con il pubblico italiano.

A PlayStation 4 sfugge di un soffio il tutto esaurito, per colpa del solito e onnipresente Mario Kart 8 Deluxe: con Arms fuori dai giochi – vedremo se riuscirà a tornare in classifica o verrà ostacolato dalla concorrenza, anche interna – la bandiera di Switch ricade prepotentemente sulle spalle di quello che è il system seller per antonomasia in casa Nintendo. E in qualità di system seller, Mario Kart continua a vendere anche a due mesi dall’uscita, molto probabilmente giocandosi un posto al sole nella classifica di fine anno dei titoli più venduti.



due parole sull'autore
Laureato con disonore in Informatica e presunto webmaster del sito, tra una cosa e l'altra ha a che fare con la tecnologia praticamente da quando ne ha memoria. Potete leggere i suoi sproloqui in più o meno in qualunque articolo porti la sua firma o ascoltarli dalla sua viva voce premendo play su un episodio a caso di Gameromancer, il podast di I Love Videogames.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su