Speciale
di
il 11 luglio 2017, 07:14
in Speciali

Se “la paura fa 90”, la nostalgia fa il primo posto in classifica. L’amore del popolo videoludico italiano torna a premiare il Bandicoot più famoso al mondo a distanza di 20 anni!

 

Col pad in mano è una rubrica a cadenza settimanale che non vuole tanto riportare la classifica dei giochi più venduti della settimana in Italia, quanto piuttosto sfruttarle per ragionare, elucubrare e segamentalizzare sul mercato videoludico dello stivale. La fonte dei dati di vendita è l’Associazione Editori e Sviluppatori Videogiochi Italiani (AESVI), che ringraziamo per il servizio (e per le tante iniziative a favore del videogioco nel nostro Paese).

 
Ne i criminali incalliti di Grand Theft Auto V ne le forze speciali di Rainbow Six Siege hanno potuto fare niente contro il coloratissimo viaggio nel tempo firmato Vicarious Visions! Crash Bandicoot N. Sane Trilogy viene sollevato e portato in trionfo dalla moltitudine di ex-ragazzini e adolescenti che 20 anni fa veniva indelebilmente marchiata dalla mascotte Naughty Dog, durante i pomeriggi post-scolastici. Perché si sa, anche in questo periodo di grandi e piccole rivoluzioni, splendide nuove IP, 4K, realtà virtuale e Switch la nostalgia tira più di un carro di buoi.

 

Posizione Titolo Piattaforma
1 Crash Bandicoot N.Sane Trilogy PS4
2 Tom Clancy’s Rainbow Six Siege PS4
3 Gran Theft Auto V PS4
4 MotoGP 17 PS4
5 Minecraft PS4
6 Mario Kart 8 Deluxe Switch
7 Fifa 17 PS4
8 Arms Switch
9 Rocket League Collector’s Edition PS4
10 Tekken 7 PS4

 

Un primo posto solitario e prevedibilissimo impreziosito dall’eccezionale primo posto nella classifica mensile che va dal 05/06 al 02/07 con una sola settimana sugli scaffali, che fa scendere sui due gradini più bassi del podio guardie e ladri di Ubisoft e Rockstar, che continuano comunque il loro smisurato successo commerciale sul suolo tricolore.

speciale
Nintendo, Mooseca e Jumanji: più ritorno al passato di così…
C’è qualcosa di veramente particolare nell’aria. Qualcosa di vecchio che ci ha fatto tornare indietro nel tempo. Sembra sempre più evidente che sia in atto un revival degli anni ’80 e ’90, e che questo non riguardi soltanto il mondo che noi di I Love...

Scende di una posizione la MotoGP targata Milestone, quarta come l’eterno ragazzino Valentino Rossi nel motomondiale 2017, uno dei più appassionanti e imprevedibili degli ultimi anni, da guardare in televisione e da giocare. Minecraft sappiamo già di trovarlo da qualche parte, precisamente al quinto posto, inseguito da un Mario Kart 8 che continua a vendere Switch da solo, sempre in classifica del lancio, sottolineando come il mercato italiano sia tornato terreno fertile per la casa di Kyoto, la quale piazza anche la nuova proprietà intellettuale a base di scazzottate a molla, Arms, in ottava posizione. Il marketing finalmente aggressivo e onnipresente della grande N sulle reti televisive italiane sta evidentemente dando i suoi frutti, con un’inversione di tendenza assolutamente necessaria e fondamentale rispetto all’era dell’immobilismo sotto il segno di Wii U. Se ben informati, gli italiani comprano. Chiuso a sandwich tra le due esclusive di grido per Switch troviamo un FIFA 17 in pieno fermento da calciomercato e che ormai crediamo resterà in classifica anche qualche mese dopo l’arrivo dell’edizione 18. A grande sorpresa, e con grande piacere, vediamo tornare in classifica la Collector’s Edition, versione PS4 (naturalmente, come tutti gli altri multipiattaforma in top 10), di Rocket League, adrenalinico e pluripremiato indie di Psyonix Studios che mescola calcio e automobilismo in un bicchiere di genialità. Ancora aggrappato all’ultimo posto in classifica il roster del settimo Iron Fist Tournament di Bandai Namco Entertainment, che lotta con le unghie e con i denti per far rimanere Tekken 7 in classifica.

Grande assente della settimana l’highlander di Guerrilla Games, Horizon: Zero Dawn e la sua grafica spaccamascella, al quale però va la palma d’argento di secondo titolo più venduto del mese di giugno, un risultato straordinario a distanza di 4 mesi dal lancio.

Insomma, il vero protagonista di questa settimana non poteva essere che lui, il fedelissimo remake della più riconoscibile icona PlayStation e non poteva essere altrimenti. Un clamore che non avrebbe avuto queste proporzioni se si fosse trattato di un episodio totalmente nuovo, c’è da scommetterci. Exploit di Rocket League a parte, questa settimana non ha certo cambiato le carte in tavola rispetto alla scorsa settimana.

speciale
Oltre la nostalgia: c’era davvero bisogno di Crash Bandicoot?
Estate 2017. Non c'è dubbio che il titolo più discusso, chiacchierato e giocato sia Crash Bandicoot: N. Sane Trilogy, la collezione dei tre primi e storici capitoli della serie di Crash Bandicoot, riproposta con grafica aggiornata agli standard ...

Un pronostico per la settimana prossima? Occhio a Final Fantasy XII: The Zodiac Age, al suo debutto proprio oggi. Ci rivediamo tra sette giorni esatti, sempre e comunque col pad in mano!

 



due parole sull'autore
Un milanese col cuore sui colli piacentini, "romantico" del videogioco con una spiccata predilezione per tutto ciò che viene da Kyoto e dal passato. Se non lo beccate nel Regno dei Funghi, lo potete trovare su qualche pista virtuale a bordo di qualche bolide che non potrà mai permettersi, a causa della sua sindrome da shopping videoludico compulsivo. Appassionato tifoso dell'F.C. Internazionale, segue anche le imprese dei grandi del ciclismo. Nel tempo libero cerca qualcuno con cui confrontarsi sui film di David Lynch senza che egli muoia di noia.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su