Speciale
di
il 26 giugno 2017, 07:27
in Speciali


Che i membri della redazione di I Love Videogames non fossero esattamente a posto con la testa è una verità ben nota e riconosciuta ormai a livello nazionale. Quel che non ci saremmo mai aspettati, però, è che un “dottore” sarebbe emerso tra gli episodi di Gameromancer per assisterli e guidarli verso una puntata migliore: dopo aver ospitato gli sviluppatori di GRIDD: Retroenhanced lo scorso mese e i ragazzi di Hive Division poco prima, i nostri membri decisi e inflessibili hanno deciso di dedicare un episodio interamente agli anni ’90, parlando di come il mercato si sia evoluto da allora e di come quegli anni stiano, adesso, ritornando di prepotenza nelle nostre vite. E quale miglior ospite per parlare degli anni ’90 se non un esperto di retrogaming, in camice, barba e occhiali?

 

Gameromancer Dr Game

 

Se non l’avete riconosciuto, potete sempre cercare il suo nome tra quelli in grassetto poco più giù.

 

Gameromancer 12 CoverA condurre il dream team, come al solito, troviamo un raggiante Pietro Iacullo nel fiore dei suoi anni che continua a inciampare sulle sue stesse parole, e un Guido Avitabile con tracce audio sempre più lontane col passare dei mesi (con buona pace del regista, che si ritrova a tirar giù interi calendari durante la post-produzione). Immancabile un agguerrito Filippo Veschi, questo mese lanciato in una serie di critiche verso la serie di Crash Bandicoot (e immediatamente contrastato da tutti gli altri partecipanti), mentre manca, invece, il buon Luca “Guarda Come Ti Pacco” Mazzocco, anche questa volta sostituito da un Gaetano Lombardo d’assalto. I nostri eroi, guidati dalla regia del sempre etereo Antonino Lupo, si lanceranno in un’analisi dei giochi “stile anni ’90” in prossima uscita, in considerazioni sul mercato attuale e passato, nonché in qualche riflessione sparsa su pirateria e affini. I gloriosi avventurieri del videogioco saranno però assistiti, in questa sede, da Cloro AKA Dr. Game, rinomato creatore di contenuti su YouTube specializzatosi in hardware e software squisitamente retro. Mentre aspettiamo che rimanga intimorito dalle nostre minacce di morte per partecipare anche a una delle prossime puntate, però, l’hashtag #MadonnaChePuntatone si ripresenta in tutto il suo splendore, pronunciato come al solito da un Pietro esplosivo e febbricitante. E anche un po’ eccitato per Spider-Man VR.


In questa puntata di Gameromancer:

 

  • Intro + Sigla [0:00]
  • Argomento 1 – Il Grande Ritorno degli Anni ’90: le produzioni in stile anni ’90; l’opinione di Dr. Game; le iniziative commerciali di Capcom; opinioni su WipEout: Omega Collection e il “confronto” con F-Zero [3:22]
  • Argomento 2 – Filippo Contro Tutti: Crash Bandicoot
    e l’eredità dei platform; le critiche di Filippo alla saga; apologia di Crash da parte di Dr. Game; piccole considerazioni sull’N Sane Trilogy [14:11]
  • Argomento 3 – La Generazione PlayStation e l’industria di quegli anni: meriti e “demeriti” della macchina Sony; il ruolo della concorrenza; lo “Stile PlayStation” e le campagne marketing di Sony; un accenno al tema della pirateria [33:36]
  • I Giochi Anni ’90 in uscita: dal ritorno di Sonic al cross-over di Mario con i Rabbids; Beyond Good & Evil 2 e i progressi di Ancel [51:01]
  • Outro + End Credits: il ritorno di #MadonnaChePuntatone; i meriti di Gaetano; i pacchi di Luca; saluti e ringraziamenti a Dr. Game [54:01]
  • Bloopers: Pietro & le Lasagne; l’episodio #12; minacce amichevoli a Dr. Game; aneddoti interessanti sulla pirateria e Mortal Combat [56:52]
  • Insulti alla Regia [un po’ ovunque]

 



due parole sull'autore
Questo autore fittizzio funge da "raccoglitore" per tutto il contenuto generico creato dalla Redazione (comunicazioni, giveaway, eccetera). Non contattatelo, dato che non esiste potrebbe essere problematico per lui rispondervi
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su