Speciale
di
il 23 maggio 2017, 07:45
in Speciali

Mario Kart non demorde, 3DS è ancora assente e Call Of Duty spedisce Prey sul fondo. Non lasciatevi sfuggire il pad; saranno settimane interessanti!

 

Col pad in mano è una rubrica a cadenza settimanale che non vuole tanto riportare la classifica dei giochi più venduti della settimana in Italia, quanto piuttosto sfruttarle per ragionare, elucubrare e segamentalizzare sul mercato videoludico dello stivale. La fonte dei dati di vendita è l’Associazione Editori e Sviluppatori Videogiochi Italiani (AESVI), che ringraziamo per il servizio (e per le tante iniziative a favore del videogioco nel nostro Paese).

 

Le classifiche di qualche settimana fa avevano dato una speranza a 3DS, che era piombato di prepotenza nella lista dei titoli console più venduti con le due versioni del nuovo Yo-Kai Watch, rispettivamente Polpanime e Spiritossi. Dopo sole due settimane, il nuovo titolo Nintendo era già sparito dalla lista, e in molti speravano in un revival per questa settimana; sfortunatamente, temiamo che 3DS abbia già concluso il suo giro, per questa volta – ma non parliamo troppo: non è detto che la prossima settimana non ci stupisca.

Nel frattempo, Nintendo Switch domina ancora la classifica con il trionfante Mario Kart 8: Deluxe, che ci tiene a guardare i suoi amati competitors dall’alto in basso come un Luigi qualsiasi. Di seguito la lista completa:

 

Posizione Titolo Piattaforma
1 Mario Kart 8 Deluxe Switch
2 Fifa 17 PS4
3 Grand Theft Auto V PS4
4 Call of Duty: Infinite Warfare – Legacy Edition PS4
5 Minecraft PS4
6 Call of Duty: Infinite Warfare PS4
7 Tom Clancy’s Rainbow Six Siege PS4
8 The Legend of Zelda: Breath of the Wild Switch
9 Horizon: Zero Dawn PS4
10 Prey PS4

 

Per il resto, la classifica è quasi interamente dominata dalle vendite PlayStation 4, fatta eccezione per quel The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild, immutabile in ottava posizione. Così come è immutabile la versione PS4 di Minecraft, ancora fermo al quinto posto come nella scorsa settimana.

Scalzato dal dominio di Grand Theft Auto V e FIFA 17 (che per qualche motivo non hanno ancora saturato il mercato), Call Of Duty: Infinite Warfare – Legacy Edition viene spinto giù di due posizioni, mentre il suo equivalente “liscio” (COD: Infinite Warfare ebbasta) fa uno scambio poco equo con Prey per il dominio sul sesto posto, spingendo la piccola perla di Bethesda alla decima posizione della classifica. Due settimane all’interno della lista, tuttavia, sono più che abbastanza per il nuovo prodotto di Arkane Studios, che tutto sommato ha saputo dimostrare il suo valore in barba alle perplessità della critica (o di certa critica – sicuramente non la nostra, che lo ha promosso con un 8,5).

Continua, infine, il dominio di quei giochi con una forte componente online e sociale (di cui Call Of Duty è sicuramente un degno rappresentante, lì in quarta posizione), come Grand Theft Auto V e Rainbow Six: Siege, il cui potenziale sembra essere sempre più stabile – probabilmente a causa di una grande fortuna presso gli streamer, italiani e non. Stabile anche Horizon: Zero Dawn, ancora in penultima posizione e apparentemente mal disposto ad abbandonare la classifica. Ma noi vi aspettiamo al varco, o giochi tremendamente venduti in Italia da settimane; anche perché vorremmo anche avere qualcosa di diverso da scrivere su di voi, ogni tanto.

Anche questa settimana, le nostre analisi del mercato videoludico italiano si concludono qui. In chiusura, vi lasciamo il nostro video riassuntivo delle più importanti news della settimana, nella speranza che anche voi possiate contestualizzare i meri dati che vedete nella classifica di apertura. E se non ci riuscite, potete sempre importunare il nostro webmaster, a caso.


due parole sull'autore
Nato e cresciuto nell'epoca d'oro della prima PlayStation, ha visto il susseguirsi di almeno quattro generazioni di console fin da quando era bambino, ed è fermamente convinto che non smetterà mai di viverle sulla propria pelle. Suo unico rimpianto: non essere nato abbastanza presto da vedere la nascita dei primi videogiochi. Coltiva segretamente la passione per la scrittura, che sfoga sulle pagine di I Love Videogames proponendo folli idee (aka: rompendo le scatole) agli altri redattori. Gestisce anche il podcast Gameromancer e la sezione Speciali.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su