News
di
il 15 marzo 2017, 15:56
in Comunicati Stampa, News

Innogames ha annunciato, tramite comunicato stampa, una nuova era in Forge of Empires denominata “Oceanic Future”. Maggiori dettagli nel comunicato riportato di seguito.

 

Forge of Empires: da oggi è disponibile la nuova era “Oceanic Future”

15 marzo 2017  InnoGames, tra i principali sviluppatori e fornitori di giochi online e mobile al mondo è lieta di annunciare che, a partire da oggi 15 marzo, è disponibile una nuova funzionalità all’interno del popolare gioco cross-platform strategico Forge of Empires, la nuova era “Oceanic Future” (Part 1).

Non appena i giocatori sbloccheranno la nuova era, apparirà un misterioso edificio al di fuori delle loro città: The Hub. La nuova era va ad arricchire il gioco con 19 edifici originali (tra i quali  lAllevatore dei Fondali, l’Allevamento di Ostriche, la Cupola Acquatica e la Struttura Idroelettrica per scopi militari), 4 nuove unità militari (Squalo Incrociatore, Anguilla Idroelettrica), 5 nuovi beni, 38 nuove quest, mappe di battaglia subacquee.

La nuova era verrà annunciata in 4 parti, questa è la prima, le parti successive includeranno unità ed edifici aggiuntivi, oltre a due nuovi Grandi Edifici.
I game designer Thi e Kai illustrano la Oceanic Future Part 1 in questo divertente video:
Forge of Empires è un gioco di strategia multipiattaforma (disponibile su browseriOS Androiddove i giocatori, che hanno il compito di condurre la propria città alla prosperità, possono farlo attraverso l’uso di nuove tecnologie, costruendo imponenti edifici storici e allargando la loro sfera di influenza attraverso campagne militari e abili trattative.


due parole sull'autore
Nato già con il joypad in mano, possessore di SNES prima ancora che del biberon ma cresciuto con la Playstation nel cuore. Grosso amante dei JRPG e dei titoli sportivi. Recentemente ha acquistato anche una Xbox One così da poter dire la sua su tutto il panorama videoludico attuale.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su