di
il 17 gennaio 2017, 13:22
in News

Lo ha appena confermato il presidente della sezione americana di Nintendo Reggie Fils-Aime, dopo l’iniziale dichiarazione di qualche mese fa del presidente Tatsumi Kishima.

 

Durante l’intervista, alla domanda posta riguardo il numero di Switch rilasciate nel 2017, Fils-Aime ha così risposto:

Ciò che abbiamo detto pubblicamente è che ci saranno 2 milioni di unità pronte ad essere spedite in tutto il mondo per il lancio, essenzialmente durante il primo mese.

 

Fils-Aime ha inoltre continuato parlando del supporto che verrà dato al NES Classic:

Lo so, dato che leggo i grafici e leggo i commenti, che sussiste preoccupazione riguardo il supporto. Da quanto ho letto la preoccupazione sembra derivare dalla mancanza di abilità dello staff, che impedirebbe di comprare NES Classic.

Dunque ciò che risponderei sarebbe questo: “Due milioni essenzialmente per il primo mese è un gran numero, specialmente quando vedi che non è una stagione di picco.”. E queste sono essenzialmente le prime 3 settimane di Marzo. Il nostro obiettivo ora come ora è quello di assicurarci che un consumatore che desidera comprare un NintendoSwitch possa comprare un Nintendo Switch. Ed è così che costruiamo la nostra catena di supporto, è così che la pensiamo riguardo il numero di prodotti disponibili.

Ciò che è successo con NES Classic è che eravamo in una situazione in cui la domanda mondiale era di molto maggiore rispetto ad ogni nostra aspettativa, e questo è ciò che ha dato vita alla carenza di prodotti. La buona notizia, almeno per i clienti americani, è che stiamo facendo in modo di mantenere NES Classic disponibile. Con il livello di supporto in aumento, si potrà raggiungere la crescente domanda. Noi conosciamo la vostra preoccupazione.

 

Proseguendo, il Presidente di Nintendo ha fornito una ragione più specifica alla caduta così drastica dell’offerta:

Siamo consci della popolarità dei nostri giochi classici. E’ una cosa ormai risaputa. La vera sfida per noi con questo prodotto è stata il fatto che onestamente pensavamo che il consumatore tipo sarebbe stato fra i 30 e i 40 anni, con bambini, e che sarebbe stato lontano dal mondo del gaming per un po’ di tempo. E ovviamente abbiamo venduto molte console a quel consumatore tipo. Ma ciò che abbiamo potuto osservare qui in America è che siamo riusciti a vendere molto a fans che lo vedevano come un’opportunità per accaparrarsi tutti insieme 30 fra i più i grandi giochi della generazione del NES. Penso che questo incremento della domanda sia ciò che ci ha preso alla sprovvista.

Ora, seriamente, quante volte avete acquistato il Super Mario Bros. originale? Noi pensavamo che il consumatore che già aveva un Wii o un Wii U e avesse comprato quel gioco già una o due volte, non avrebbe comprato anche un NES Classic. E invece l’ha fatto.

 

NES Classic e Nintendo Switch sono attualmente disponibili all’acquisto, ma come già detto prima, esauriti su gran parte dei rivenditori online.


due parole sull'autore
Questo autore fittizzio funge da "raccoglitore" per tutto il contenuto generico creato dalla Redazione (comunicazioni, giveaway, eccetera). Non contattatelo, dato che non esiste potrebbe essere problematico per lui rispondervi
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su