Speciale
di Gaetano Lombardo
il 6 agosto 2016, 13:46
in Speciali

L’estate, per noi sportivi, di solito è un periodo di transizione dove tutto finisce e non sappiamo più cosa fare delle nostre giornate. La domenica diventa un banale giorno per stare insieme alle nostre anime gemelle e prepararsi alla giornata lavorativa; niente campionato, niente moviola, niente partita NBA delle 21 commentata nella nostra lingua dal duo Tranquillo – Pessina, zero. L’estate 2016 è stata particolare: abbiamo vissuto un giugno in compagnia della Copa America vinta dal Cile contro l’Argentina di Messi e della nostra nazionale che, agli Europei in Francia, ci ha fatto sognare fino a quel calcio di rigore di Darmian che ha spento il nostro animo. Luglio ci ha visti perdere il sogno Olimpico nella pallacanestro e soffrire per il calcio mercato (tranne voi Juventini, la vostra estate è magnifica) mentre Agosto, appena iniziato, ci sta regalando le Olimpiadi (la cerimonia d’apertura si è svolta giusto stanotte). Videoludicamente, però, la stagione dei grandi titoli sportivi sta per iniziare e oggi andremo a riepilogare le uscite (e relative aspettative) per noi, che dello sport non possiamo fare a meno; apriamo ufficialmente la stagione dello sport con una puntata speciale della nostra Guida agli acquisti.

F1 2016
Codemasters ha ascoltato i fan e ha migliorato il gioco

Il primo titolo sportivo della stagione 2016/2017 è dedicato al mondiale di Formula 1, iniziato a Marzo con il Gran Premio Australiano. Lo scorso anno, il gioco, che ha fatto fare alla serie il suo debutto su current gen, ha deluso abbastanza i fan per la mancanza di alcuni dettagli essenziali come la modalità carriera e la safety car. Codemasters è corsa ai ripari e ha già annunciato il ritorno di queste e altre funzionalità, come l’online per 22 giocatori in contemporanea (e non si parla solo di una gara ma anche di un campionato vero e proprio) e la partenza manuale, che hanno già fatto impazzire tutti i fan sul web. I primi video usciti hanno aumentato l’indice di attesa per tutti, e sicuramente le funzionalità in più avranno il loro bel peso sul giudizio che il titolo potrà ricevere da appassionati e critica. Per vedere se quest’anno gli sviluppatori riusciranno a mantenere tutte le promesse fatte ai giocatori, l’appuntamento è il 19 Agosto su Playstation 4, Xbox One e PC.

Madden NFL 17
Finalmente l’NFL si sta creando un proprio spazio grazie a Sky

Il primo titolo EA sportivo è, come al solito, quello dedicato all’NFL, uno sport che in Italia si sta ricreando (gradualmente) il suo spazio grazie alla copertura televisiva di Sky Italia che propone molte delle partite della lega di Football Americano. Lo scorso anno non lo abbiamo analizzato qui su I Love Videogames, ma si è rivelato un titolo divertente e ha migliorato alcune carenze viste in Madden NFL 15. Ci aspettiamo ulteriori miglioramenti per una serie praticamente senza concorrenza, visto che Electronic Arts ha i diritti completi per quanto riguarda la Lega NFL, ma che è considerata praticamente perfetta dagli appassionati di questo sport. L’appuntamento è il 23 agosto su Playstation 4, Playstation 3, PC, Xbox 360 e Xbox One; grazie all’EA Access, potremo giocare il titolo circa due settimane prima dell’uscita per 10/15 ore.

NHL 17
EA spinge sull’online, grande problema dello scorso anno

Come ogni anno, è l’hockey a seguire il football americano nelle uscite sportive: NHL 17 è dedicato alla lega Nord Americana di hockey sul ghiaccio. Come per l’NFL stiamo parlando di uno sport che in Italia non è seguitissimo ma, grazie sempre a Sky, si sta iniziando a creare un bel numero di fan che possono apprezzare anche i titoli videoludici dedicati ad esso. Lo scorso anno NHL 16 è stato un toccasana per i reduci dall’esperienza del 2015 con, però, gravi problemi all’online e al commento audio risultato ripetitivo. Quest’anno EA sta spingendo molto sulle novità per quanto riguarda le modalità online, tanto da tenere una beta che si è conclusa nei giorni scorsi, atta a cercare di migliorare il titolo secondo i feedback dei fan. Con NHL 17 l’appuntamento è il 13 Settembre su PlayStation 4 e Xbox One; Come per tutti i titoli EA due settimane prima ci sarà, molto probabilmente, una versione di prova sull’EA Access della durata di alcune ore, utili a capire in che modo gli sviluppatori abbiano risposto ai problemi dei precedenti capitoli.

Pro Evolution Soccer 2017
Riuscirà il Re a battere Fifa?

Eccoci arrivati a uno dei titoli più attesi dagli sportivi italiani, perché, si sa, il calcio vince su tutti gli sport. La serie è praticamente un must per gli amanti del pallone, e da anni si contende con FIFA (di cui parleremo dopo), lo scettro di miglior titolo calcistico (non sportivo, ma il perché ve lo spiegheremo dopo). Nell’era Playstation, FIFA e PES erano praticamente pari; ma è grazie all’arrivo di Playstation 2 che il titolo Konami ha effettuato il sorpasso, complici i problemi degli sviluppatori EA nel capire cosa volevano i giocatori nella nuova generazione. Con Playstation 3 (e Xbox 360) arriva il contro-sorpasso della serie Canadese: FIFA si sposta sul realismo, mentre PES non riesce a uscire dal classico compitino che alla lunga ha stancato gli appassionati. Nel 2013 e l’arrivo della current-gen, il team responsabile di FIFA si è adagiato sugli allori, complici le vittorie passate sullo storico rivale, e c’è stato il moto d’orgoglio giapponese che, dopo aver saltato il primo anno per problemi con il motore grafico, si è ripreso riuscendo a gareggiare testa a testa con il rivale. Dopo aver padroneggiato il Fox Engine (si, proprio il motore creato da Hideo Kojima), riuscirà il team a dimostrare che il Re è tornato per battere FIFA? Lo scopriremo il prossimo 15 Settembre su Playstation 4, Playstation 3, Xbox One, Xbox 360 e PC.

NBA 2K17
Visual Concept continua a creare partite sempre più uguali a quelle televisive

Il basket sta attirando sempre più persone e questo è un dato di fatto. Anni fa potevamo solo sognare (noi fan della palla a spicchi) un palazzetto pieno per Iran – Grecia qua in Italia, eppure, quest’anno, complice il pre-olimpico a Torino che purtroppo ci ha visto perdere in finale contro una grandissima Croazia, tutto è diventato realtà. Dopo alcuni capitoli buoni – ma non ottimi – sulle console di vecchia generazione, nel 2014 la serie di 2K ha fatto il suo debutto su Playstation 4 e Xbox One risultando, già allora, il miglior videogioco sportivo in assoluto. Questo trend non è mai finito e ogni anno Visual Concepts (gli sviluppatori) non ha smesso di stupire, creando giochi che sembrassero sempre più uguali alle partite trasmesse da Sky (sì, sempre lì, perché si sa che è una televisione basata sullo sport e sulle passioni delle persone). Mettendo da parte la grafica fotorealistica, il team ha puntato forte sul gameplay e sulle modalità che fanno da contorno arrivando a coinvolgere Spike Lee nella prima modalità storia mai presente in un titolo sportivo (tanto da esser ripresa da Fifa 17 quest’anno, ma ne parleremo dopo). Lo scorso anno abbiamo parlato di un videogioco praticamente perfetto per il suo ambito; una delle poche novità che potrebbero essere inserite sono le nazionali, e, quest’anno, l’ingresso del Dream Team USA nelle Olimpiadi di Rio ci fa ben sperare nell’inclusione della squadra. L’appuntamento per i fan della palla a spicchi è per il 16 settembre su Playstation 3, Xbox 360, PC, Playstation 4 e Xbox One.

FIFA 17
The Journey riuscirà a mantenere le attese dei fan?

Abbiamo parlato della sfida, pari a quella tra Cristiano Ronaldo e Messi, con Pro Evolution Soccer poco più sopra. Mentre il titolo Konami punterà sul migliorare ciò che non andava lo scorso anno, FIFA 17 si concentrerà sul mantenere il livello del precedente titolo, innovando e migliorando, dove possibile, il gameplay. Lo scorso anno il team canadese di EA Canada (che si occupa anche di NHL 17, Need For Speed e la serie SSX) ha aggiunto il calcio femminile, quest’anno invece hanno puntato a migliorare ciò che ha fatto 2K in NBA 2K16 e creare la propria modalità storia chiamata The Journey. Questa ci metterà nei panni di Alex Hunter, un giocatore che farà il suo debutto in Premier League per diventare una stella. Per aiutarlo dovremo scegliere una squadra, allenarci e giocare al meglio delle nostre possibilità. EA Canada ha spiegato che potremo compiere varie scelte nel corso della modalità; inoltre, molti allenatori reali sono stati scansionati in motion-capture e hanno registrato le loro voci per questa modalità.

Fifa ora si è spostato sul Frostbite Engine

Le novità non si fermano qui; EA Canada ha aggiunto, al già nutrito roster di squadre, il campionato Giapponese e nuove licenze, oltre alla conferma di tutte quelle già in suo possesso. Ultimo cambiamento è il motore grafico: da quest’anno FIFA si è spostato sul Frostbite Engine (già usato ad esempio in Star Wars Battlefront, Battlefield 1 e Mirror’s Edge Catalyst), e le migliorie si sono subito viste nei video che EA ha utilizzato per spiegare i cambiamenti a livello di gameplay e di intelligenza artificiale, possibili solo grazie al Frostbite. L’appuntamento con Alex Hunter e il Frostbite Engine sarà il 29 Settembre su Playstation 4, Xbox One e PC, mentre una versione senza le grandi novità descritte sarà disponibile, dallo stesso giorno, su Playstation 3 e Xbox 360.

WWE 2K17
Grande lavoro è stato fatto sulla pulizia grafica

A chiudere il “periodo nero” è il nuovo titolo dedicato al wrestling targato WWE. Dall’arrivo su questa generazione di console, della serie ci siamo ritrovati abbastanza soddisfatti, anche se c’erano sicuramente le premesse per grandi cose che, purtroppo, non si sono avverate. Quest’anno l’atleta di copertina è Brock Lesnar e, a giudicare dai primi screenshot, un grande lavoro è stato fatto dal lato della pulizia grafica e sui modelli. Non abbiamo maggiori informazioni sul titolo, ma in vista della Gamescom (che si terrà dal 17 al 21 Agosto a Colonia) arriveranno di certo novità su modalità e miglioramenti al gameplay. Vi invitiamo a restare collegati su I Love Videogames per scoprire di più sul titolo nei prossimi giorni; l’appuntamento sul ring è l’11 Ottobre su Playstation 4, Xbox One, Playstation 3 e Xbox 360.

 

GT Sport
È considerato un piccolo antipasto in attesa di Gran Turismo 7

Annunciato lo scorso anno durante la Paris Games Week GT Sport è considerato un piccolo antipasto in uscita del settimo capitolo della serie. Kazunori Yamauchi, creatore del titolo, ha detto che il team ha fatto molte ricerche per portare il maggiore realismo possibile ma che sono appena al 50% di quello che vogliono ottenere su Playstation 4. Purtroppo non saranno disponibili alcune funzioni come le luci dinamiche e i cambiamenti climatici ma sicuramente i fan non rimarranno delusi da quello che, invece, sarà presente. La discesa in pista è prevista, attualmente, per il 16 Novembre solo su Playstation 4.

 


 

Oltre ai titoli già citati, nei prossimi mesi usciranno anche altri giochi sportivi di cui, al momento, si hanno ben poche informazioni. Tra questi possiamo citare sicuramente Ride 2 e Assetto Corsa per quanto riguarda i motori, Motorsport Manager per quanto riguarda l’aspetto manageriale automobilistico e Football Manager 2017 per quanto riguarda il mondo del calcio manageriale. Maggiori approfondimenti arriveranno nei prossimi mesi per questi titoli con le nostre recensioni.



due parole sull'autore
Nato già con il joypad in mano, possessore di SNES prima ancora che del biberon ma cresciuto con la Playstation nel cuore. Grosso amante dei JRPG e dei titoli sportivi. Recentemente ha acquistato anche una Xbox One così da poter dire la sua su tutto il panorama videoludico attuale.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su