News
di Pietro Iacullo
il 24 settembre 2015, 20:10
in News

Half Life 3 è sicuramente il “non-gioco” più chiacchierato degli ultimi anni, tanto da tornare ciclicamente alla ribalta. L’onere questa volta è caduto sulle spalle di Chet Faliszek di Valve, durante una sessione di domande e risposte in occasione dell’EGX.

 

In particolare una persona tra il publico ha chiesto a Faliszek che Half Life 3 sarebbe stato un gioco pensato per la VR: la riposta è stata un semplice quanto lapidario “No”. La domanda è stata poi riproposta, suscitando un’altro diniego scherzoso (“Ho detto ‘no'”).

 

Dallla sessione di Q&A tra le altre cose è emerso che il sensore VR di Valve (e probabilmente in generale tutte le altre periferiche simili) non sfrutterà la tecnologia wireless per problemi di larghezza di banda, dato che la necessità è quella di raggiungere un refresh-rate di 90 volte a secondo su due schermi e (quantomeno per ora) per raggiungere il risultato i cavi sono indispensabili.

 

Half Life 3 quindi, stando a Chet Faliszek, non rientra nel progetto di Realtà Virtuale di Valve.


due parole sull'autore
Laureato con disonore in Informatica, tra una cosa e l'altra ha a che fare con la tecnologia praticamente da quando ne ha memoria. È il magnaccia a capo degli aspetti creativi del progetto, dal layout fino alle questioni autorali: la sezione Speciali è la sua Mother Base, e Gameromancer - il podcast videoludicamente scorretto il mezzo con cui terrorizza anche l'etere.
Commenta con:
Seleziona il sistema di commenti cliccando sull'icona


Torna su